Le ultimissime sullo Sci
Home » Località sciistiche » Sciare in Piemonte - tutte le guide alle stazioni sciistiche » Guida alle località sciistiche della Via Lattea in Piemonte

Guida alle località sciistiche della Via Lattea in Piemonte

Andiamo alla scoperta di tutte le località per sciare nella Via Lattea in Piemonte con la descrizione degli impianti del comprensorio, delle piste ma anche dei rifugi ed hotel consigliati.




Una skiarea fra le più estese in Italia

La Via Lattea in Piemonte è uno dei comprensori sciistici più grandi in Italia, comprendendo ben 6 località sciistiche tutte collegate fra loro come Sestriere, Salice d’Ulzio (Sauze d’Oulx), Cesana, Claviere, Sansicario e sconfinando anche in Francia al Monginevro (Montgenèvre).

logo della Via Lattea

Sul versante italiano troverete le piste di coppa del mondo del Sestriere, la più esclusiva Sansicario ed il delizioso paesino di Oulx (la stazione sciistica relativa è Sauze d’Oulx), Claviere e Cesana, oltre al mirato Montgenevre appena oltre il confine in Francia.

Come arrivare

La Via Lattea si trova in Val di Susa a 79 km ad ovest di Torino in Italia.

In aereo

Gli aeroporti internazionali di accesso includono Torino, Milano, Lione e per chi ci seguisse dall’estero sorprendentemente, grazie al treno diretto per Oulx, anche Parigi e Ginevra.

In auto

Dovete seguire la Torino Bardonecchia e uscire ad Oulx, a solo un’ora d’auto da Torino attraverso l’autostrada E70.

In treno

Oulx ha anche un’importante stazione ferroviaria e di autobus con collegamenti diretti con tutte le parti del comprensorio sciistico di Via Lattea e la vicina Briancon in Francia che fa parte dell’eccellente comprensorio sciistico di Serre Chevalier.

Oulx si trova sulla principale linea ferroviaria TGV che collega Parigi e Torino (almeno 3 treni al giorno). Dista 1 ora e 12 minuti di treno dalla stazione di Torino Porta Nuova (ci sono treni ogni ora), circa 5 ore da Parigi e meno da Lione.

Descrizione piste ed impianti

Il comprensorio completo dispone di ben 214 piste, per più di 400 Km di lunghezza coperti da ben 89 impianti di risalita ed ha ospitato sia le Olimpiadi Invernali di Torino 2005 che i mondiali di sci Alpino e molte gare di Coppa del mondo di sci.

Quasi la metà delle piste da sci sono classificate come rosse, la Via Lattea è quindi un paradiso degli sciatori intermedi.

Le piste più ripide sono a Monginevro e al Sestriere e rappresentano una sfida per gli sciatori più avanzati.

Potrete trovare tre piste olimpiche, due a Sestriere e una a Sansicario, che metteranno alla prova la forza, la velocità e la resistenza di tutti.

I principianti troveranno i migliori impianti di risalita nelle stazioni sciistiche di alta quota di Sestriere e Monginevro.




Cartina degli impianti del comprensorio

Tutte le stazioni sciistiche che compongono la Via Lattea offrono un’esperienza sciistica diversa e passare da una all’altra è davvero piacevole .

Le località sono collegate da impianti di risalita sci ai piedi o da piste ad eccezione di un piccolo tratto tra Cesana e Sansicario dove la cabinovia l’unica opzione.

Eccovi la cartina completa delle piste:  cliccate sulla foto per ingrandirne il dettaglio

cartina-piste-via-Lattea 

Sciare nella Via Lattea prevede la possibilità di affrontare ben 42 piste nere e 118 rosse, c’è davvero l’imbarazzo della scelta anche per gli skimaniaci più incalliti.

Oltre 140 chilometri sono coperti da impianti di innevamento artificiale, con vere e proprie chicche come la possibilità di sciare al Sestriere sulla pista di discesa libera Olimpica, di cui vi parlavo qui: Pista Kandahar Banchetta Nasi al Sestriere.

Sempre al Sestriere eccovi due piste da non perdere:

Ed ora due altre piste recensite molto belle:




Sci fuoripista

Il fuoripista è la “crema”più gustosa della Via Lattea.

Troverete fantastici itinerari nei boschi di larici e conche innevate in alta quota di qualità.

I boschi di Oulx e Sansicario sono forse i migliori delle Alpi occidentali se amate sciare nel bosco.

Ottime le possibilità di percorsi Freeride anche al Montgenevre.

Prendetevi tutto il tempo necessario per esplorarli.

Hotel ed alberghi per la settimana bianca

I centri storici come Oulx, Cesana e  Claviere, località di confine d’alta quota, hanno un fascino particolare e sono più adatti se cercate un paesino di montagna.

Sono invece nati solo per lo sci Sestriere, Sansicario e Sauze d’Oulx, offrono convenienza e alcune buone possibilità di après ski, ma sono generalmente senza fascino alpino.

Dei tre, Sauxe d’Oulx è il più carino, ma Sestriere ha i migliori servizi, una ottima accessibilità e una grande varietà di hotel e appartamenti.

sciare nella Via Lattea

La Via Lattea è generalmente carente di alloggi di fascia alta (5 stelle). Se siete alla ricerca di questo tipo di alloggio, dovete orientarvi sul Sestriere.

Al di là del confine con la Francia, il villaggio di alta quota di Monginevro ha forse la migliore combinazione di paese di montagna e di nuova stazione sciistica in un comprensorio con una grande varietà di piste anche se parzialmente a sé stante.




Eccovi la consueta selezione di hotel di Booking nel comprensorio della via Lattea con un ottimo rapporto medio di qualità-prezzo. Potete selezionarli e prenotare direttamente online seguendo questo link:

Eccovi anche le nostre recensioni:

Rifugi sulle piste

Ed ora la nostra panoramica dei rifugi più belli per una pausa sulle piste da sci.




La nostra opinione

Se potete vi consigliamo di venire in settimana e non nei week end per evitare le file di impianti di risalita e i pochi punti molto affollati nelle piste di Sauxe.

Eccovi la nostra sintesi dei punti a favore e non per scegliere la Via Lattea per la vostra settimana bianca.

Pro

  • Un comprensorio molto vario ed esteso
  • Possiiblità di provare Piste che hanno ospitato gare olimpiche
  • Terreno massiccio sia in pista che fuori pista;
  • Molti itinerari Heliski e Sci Alpinismo con guide locali
  • Possibilità di sconfinare in Francia a Montgenevre (nb richiede un supplemento sullo skipass);
  • Tranquillo durante la settimana;
  • Numerose opzioni di après ski;
  • Ottimi rifugi di montagna;
  • Ottimo accesso con il treno veloce per Oulx o in auto/autobus da Torino.




Contro

  • Gli impianti non sono stati rinnovati.
  • Può essere molto affollata nei fine settimana e durante le vacanze di Natale;
  • Agli snowboarder potrebbero non piacere le lunghe traversate che collegano aree diverse.
  • Lo standard degli hotel  è generalmente inferiore a quello delle altre principali stazioni sciistiche delle Dolomiti e della Valle D’Aosta

Tutte le località dove sciare nella Via Lattea

Eccovi invece l’elenco completo di tutte le località sciistiche che fanno parte della Via Lattea con una descrizione di dettaglio per ciascuna.

 




Località sciistiche nelle vicinanze

Se aveste voglia durante la vostra settimana bianca di scoprire anche altre località vicine ecco alcune proposte.

La stazione ferroviaria e degli autobus di Oulx offre facili collegamenti in treno con la vicina stazione sciistica di Bardonecchia (12 minuti di treno, con partenze ogni ora) e l’enorme numero di stazioni sciistiche della Maurienne in Francia dopo il Frejus fermandosi alla stazione di Modane.

A sud di Oulx e della Vialattea, attraverso il Monginevro, si trova anche come anticipato la vasta stazione sciistica di Serre Chevalier.

Apertura impianti e piste aperte

Per avere ulteriori informazioni su apertura degli impianti, prezzi degli skipass e condizioni della neve del comprensorio della Via Lattea in Piemonte vi rimando al sito ufficiale: Sito ufficiale

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

One comment

  1. Il comprensorio della Via Lattea ha piste bellissime e per tutti i gusti. Peccato per la gestione che ogni anno è sempre peggio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*