Le ultimissime sullo Sci
Home » Località sciistiche » Località sciistiche in Austria » Dove sciare in Austria, dal Tirolo al Voralber alla Carinzia, tutte le stazioni recensite

Dove sciare in Austria, dal Tirolo al Voralber alla Carinzia, tutte le stazioni recensite

Speciale sciare in Austria: in questa nazione è nato lo sci alpino come lo intendiamo adesso, a Kitbuhel ed è ovvio che questo paese offra innumerevoli comprensori sciistici essendo prevalentemente montuoso. Scopriamola con le nostre guide di dettaglio.



Le zone più conosciute del paese a livello sciistico sono il Tirolo, la regione del Voralberg e le località sciistiche del Salisburghese.

Vi parleremo anche di zone meno conosciute e frequentate dagli Italiani ma che meritano di essere scoperte e perchè no anche scelte come meta per una settimana bianca, ad esempio la Carinzia o la Bassa Austria, la Stiria e l’Alta Austria.

Vediamo una panoramica delle località più importanti, molte delle quali sono state da noi recensite direttamente

Sciare sui ghiacciai Austriaci

L’Austria è molto ricca di ghiacciai che resistono ancora abbastanza bene al riscaldamento totale in atto da anni.

Ad esempio uno dei più famosi è Solden con i ghiacciai del Rettembach Glacier e il Tiefenbach Glacier su cui si scia da ottobre a Maggio e dove si apre di consuetudine la coppa del mondo di sci Alpino.

Citiamo fra i ghiacciai austriaci anche lo Stubai ed il Kitzsteinhorn dove può sciare in pratica tutto l’ anno fatto salvo i mesi di Luglio e Agosto purtroppo.

  • lo Stubai  si trova a sud di Innsbruck a pochi chilometri dal Brennero ed offre davvero una bella varietà di piste per tutti i livelli ad una quota che parte dai 2300 metri per attivare ai 3200 metri. Molto apprezzato anche da chi pratica Telemark e freeride.
  • il ghiacciaio Kitzsteinhorn è invece più lontano dall’Italia, ad un’ ora di automobile da Salisburgo. Si può dormire a Kaprun da dove partono gli impianti di risalita.



Sciare in Austria in Tirolo

Ai confini con l’Italia dopo il Brennero: il tirolo austriaco offre un’offerta di turismo invernale molto ampia ma ci concentreremo sulle tre skiarea più importanti: la zona di Kitzbuehel, l’Arlberg ed Mayrhofen,

Vi ricordo comunque la nostra guida di dettaglio per sciare in Tirolo.

Sciare in austria: Kitbuhel

Sciare in austria: Kitbuhel

Vediamo rapidamente una panoramica dei 3 comprensori:

  • Mayrhofen/Hippach si trova proprio nel cuore del Tirolo a un ora da Innsbruck. Offre 50 impianti di risalita con più di centocinquanta chilometri di piste da discesa.  L’offerta è varia, ma vi segnalo su tutto la pista Harakiri, la più pendente dell’Austria.
  • Kitzbuehel è forse la località sciistica più popolare al mondo, detta anche la patria dello sci. Il comprensorio sciistico si snoda fra un’altezza di 800 e duemila metri di quota, non altissimo quindi metri ma offre piste per tutti i livelli dai principianti alla mitica Pista Streif dove si corre la discesa libera più famosa del mondo. E’anche  una località ideale anche per chi ama lo sci di fondo con centinaia di piste tracciate nei boschi. Belli anche gli itinerari con le racchette da neve e le passeggiate nel bosco.
  • E ora passiamo all’Alberg con località come Lech nel Voralberg per la precisione. Un paesino tipico di montagna molto esclusivo con oltre 110 chilometri di piste e St. Anton altra tappa di Coppa del Mondo di sci .Vi consiglio se amate lo sci di fondo anche Zuers sempre nella regione dell’Alberg, un vero  paradiso.



Da non perdere anche Solden in Tirolo, sul cui ghiacciaio si apre ogni anno la Coppa del mondo.

Innsbruck è il capoluogo del Tirolo ed offre tutti i confort di una città alpina sede per due volte dei giochi olimpici invernali con anche possibilità di sciare nei molti comprensori raggiungibili direttamente o a pochi chilometri di distanza.

Le skiarea di Innsbruck sono 4:

  • Nordpark  con piste impegnative e da cui si accede direttamente dalla città
  •  Patscherkofel molto adatta  per sciatori  intermedi
  • Axamer-Lizum  a soli 20 minuti d’auto dalla città dove si svolsero le gare olimpiche
  • Kuhtai a 2400 metri, la stazione più alta dell’Austria, paradiso del freeride

Sempre in Tirolo molto bello è anche il comprensorio della Zillertal Arena con il ghiacciaio di Hintertux oltre 165 chilometri di piste comprese fra un’altezza che varia dai 1200 metri ai 3000 ed impianti davvero molto moderni.


Vi segnalo anche molto vicine all’Italia Stubai e  il comprensorio di Obergurgl-Hochgurgl con 110 chilometri di piste e che raggiunge i tremila metri di quota.

Sciare in Austria nel Salisburghese

Spostiamoci nel Salisburghese che è più lontano dall’Italia ma ideale per chi volesse abbinare anche un visita alla splendida città di Salisburgo.

Le skiarea più importanti sono:

  • La Valle di Gastein,con quattro stazioni sciistiche per oltre 200 chilometri di piste sino ad oltre 2600 metri di quota ( Schlossalm-Angertal-Stubnerkogel, Sportgastein, Graukogel e Dorfgastein-Grossarltal
  • Obertauern a due ore da Monaco di Baviera
  • La zona dei laghi nel salisburghese con Zell am See, Kaprun e Saalbach Hinterglemm.

Sciare in Austria in Carinzia

Ed ora spostiamoci in Carinzia, una regione che offre comprensori sciistici molto popolari con una grande varietà di piste per tutti i livelli di difficoltà-
E’ anche una regione molto nevosa a livello statistico ma gli investimenti in impianti di innevamento artifciale sono stati ingenti negli ultimi anni.

Abbiamo recensito le stazioni più famose come:

La Carinzia ha quindi un’offerta sciistiche che spazia dalle famiglie agli appassionati di sci alpinismo e freeride con montagne che arrivano ad una quota massima di tremila metri sul livello del mare.



Sciare in Austria in Stiria

n questa regione austriaca vi segnaliamo principalmente la località di Schladming, una tra le più eleganti stazioni sciistiche europee, con il ghiacciaio del Dachstein.
Offre oltre  centocinquanta chilometri di piste da sci e altrettani itinerari per lo sci di fondo.

Sciare nell’alta Austria

Per completezza ci cito anche la regione dell’alta Austria con tante località per oltre 260 km di piste da sci. Fra queste Gosau-Russbach-Annaberg e Hinterstoder.

Sciare nella bassa Austria

La regione delle alpi Viennesi, o Bassa Austria,  offre tanti servizi ed attività per una settimana bianca: sci da discesa e di fondo, snowboard, pattinaggio o tanti percorsi tracciati con le ciaspole. Fra le stazioni sciistiche più importanti vi segnalo  Semmering, sede anche di gare di coppa femminili.



Ideale anche per chi non scia

Le località turistiche austriache offrono anche una vasta gamma di attività per i non sciatori.
Nella maggior parte delle località citate si trovano sentieri attrezzati con racchette da neve, corse in carrozza trainate da cavalli, pattinaggio, Mountain Bike sulla neve, piste da slittino e molto altre attività.
Tanti anche i centri termali ed i centri benessere dove rilassarsi nel dopo sci come ad esempio l’Aquadome a Solden.

I collegamenti internazionali

L’Austria dispone anche di una moderna rete autostradale a pagamento.

Quasi tutte le stazioni sciistiche che vi abbiamo citato si trovano sono a un’ ora di auto dagli aeroporti di Innsbruck, Salisburgo o Monaco di Baviera. Anche il trasporto pubblico è veloce e affidabile, sia in autobus che in treno.

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*