Notizie dal Mondo dello Sci

Sciare a Pasqua: una vacanza sulla neve in primavera

Sciare a Pasqua: siamo di parte e lo sappiamo 😉 ma anche a Pasqua consigliamo una bella vacanza sulla neve, vediamo perchè…

Sciare a Pasqua è a torto considerato come una vacanza sugli sci minore, con neve ormai di scarsa qualità e piste rovinate, idea preconcetta e sbagliata come cercherò di farvi capire.

Sciare a Pasqua
Sciare a Pasqua: bella immagine presa dal compresorio Borno Ski

Sciare a Pasqua: neve ancora molto buona

Con i moderni sistemi di innevamento artificiale infatti la neve “tiene” ed è programmata per resistere sino a fine stagione, salvo caldi eccezionali ovviamente, e permette di scendere a valle in moltissime località dell’arco Alpino

Inoltre in molte stagioni si hanno frequentemente condizioni di innevamento migliori a Pasqua che a Natale ;-), specialmente nella stagione invernale 2016-2017 dove purtroppo durante le festività natalizie molte località  a quote medie sono state costrette a tenere chiusi gli impianti di risalita per mancanza di neve.

La Pasqua 2017 sarà a metà Aprile.

Sciare a Pasqua quindi è un’attività che consigliamo, senza contare poi le località sciistiche con piste oltre i 3000 metri dove anzi Pasqua è il periodo migliore in assoluto con temperature più gradevoli, giornate più lunghe e la possibilità di abbronzarsi.

Pasqua poi si ha la possibilità di poter effettuare percorsi di sci alpinismo e fuoripista nel periodo di massima sicurezza, in cui la neve primaverile è già molto consolidata e quindi con minore rischio di generare slavine o valanghe.

In conclusione: Sciare a Pasqua? si, il mare può attendere ancora 😉 Non vi rimane altro che scegliere la località giusta e pre questo ci pensiamo noi di Skimania con la selezione delle migliori località delle Alpi:

Tags

fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close