Le ultimissime sullo Sci
Home » Località sciistiche » Sciare in Trentino Alto Adige: stazioni sciistiche » Guida a San Martino di Castrozza per la vostra settimana bianca

Guida a San Martino di Castrozza per la vostra settimana bianca

Eccovi la descrizione delle piste e degli impianti di San Martino di Castrozza con le vostre opinioni su questa località sciistica.





Descrizione della località

Una delle stazioni sciistiche più conosciute d’Italia e un classico nella storia degli sport invernali, San Martino di Castrozza offre uno degli scenari più spettacolari delle Alpi. con le guglie di roccia Dolomitica rosa al tramonto.

I locali chiamano questo fenomeno “enrosadira” ed indica proprio le varie sfumature di rosa e viola create dalla luce del sole sulle Pale di San Martino.

San Martino di Castrozza sorge su un ampio altopiano di pascoli circondato da fitti boschi di conifere, sul versante meridionale delle Alpi, nella zona delle Dolomiti, la parte più orientale del Trentino italiano.
Sciare a S. Martino di Castrozza

Il vero nome di questa località, piuttosto prolisso, è “San Martino di Castrozza e Primero“.

La skiarea di San Martino si estende anche ai vicini impianti di risalita del Passo Rolle, che partono da 1994 metri di quota e che si fanno apprezzare per questo proprio a fine stagione data la quota.

San Martino è forse la località più popolare tra i veneziani da cui dista solo 110 chilometri.

Potrebbe avere più visibilità a livello internazionale per la bellezza delle sue montagne ed essere al livello anche per la sua storia che parte dal 1930 delle più grandi stazioni sciistiche italiane.

Fa parte insieme al Passo Rolle del Dolomiti Superski del cui carosello  sciistico è proprio la parte collocata più a Sud.




Storia e origine

L’era del turismo inizia a metà dell’Ottocento con i primi viaggiatori inglesi e tedeschi che fondarono il turismo internazionale in montagna con la scoperta delle Dolomiti.

Tra questi primi ‘turisti’, Francis Fox Tuckett, John Ball, Theodor von Wundt, Amelia Edwards ed Elisabeth Tuckett.

Per realizzare queste storiche prime scalate ed esplorazioni, i viaggiatori si avvalgono dell’aiuto e della collaborazione di cacciatori e pastori locali che, con il passare degli anni, diventano guide alpine professionali e qualificate, come la mitica scuola delle “Aquile di San Martino” (le aquile di San Martino).

Di conseguenza San Martino di Castrozza divenne uno dei primi importanti centri del turismo internazionale con la costruzione di eleganti alberghi, tra i quali alcuni dei più antichi del Trentino.

Durante la prima guerra mondiale il paese fu incendiato dalle truppe austriache in ritirata (si salvò in pratica solo il campanile, che risale al XII secolo, del villaggio originario) ma ebbe una rinascita negli anni tra le due guerre, quando divenne parte dell’Italia.

Una delle stazioni sciistiche più conosciute d’Italia, San Martino vanta uno dei paesaggi più spettacolari d’Europa, con bellissimi boschi sovrastati da montagne alte 3000 metri fatte di roccia dolomitica rosa.

Sciare a S. Martino di Castrozza: descrizione delle piste

Il comprensorio sciistico è raggiungibile gratuitamente in cinque minuti di skibus dal centro del paese.

Gli impianti di risalita hanno subito recentemente notevoli miglioramenti con due nuove seggiovie a quattro posti e due cabinovie, una a 15 posti, che hanno sostituito le vecchie seggiovie monoposto e altri impianti di risalita ormai obsoleti.

Gli impianti di innevamento artificiale coprono oggi due terzi dei 65 km di piste da sci.

Tre sono le aree sciistiche locali e sono tutte parte dello skipass Dolomiti Superski.

Mappa piste comprensorio San Martino di Castrozza Passo Rolle

La skiarea più vicina al paese non è la più estesa e sale fino alla stazione a valle della funivia Rosetta con nuova cabinovia a sei posti.

La nuova cabinovia parte serve primariamente piste blu e rosse che scendono dalla cima del Rifugio Col Verde. La funivia continua fino a Rosetta, il punto più alto del resort a 2609 metri di quota.

L’impianto di risalita più importante è quello della skiarea Tognola, un’ampia e soleggiata zona sopra il limite degli alberi, a cui si accede principalmente con la nuova cabinovia che parte da Fratazza, raggiungibile via skibus.

Un’altra possibilità è quella di prendere la seggiovia a tre oltre la pista di pattinaggio per accedere a belle piste nei boschi che sono in gran parte servite da impianti di innevamento artificiale.

La maggior parte delle piste sono facili o di livello intermedio ma sono comunque varie e divertenti.

Gli sciatori esperti hanno solo poche piste nere a disposizione ma per godere al meglio San Martino, potreanno provare gli itinerari fuori pista con una guida o utilizzare il Dolomiti Superski Pass per esplorare le zone limitrofe.

La pista più ripida del comprensorio, sotto la nuova telecabina della Tognola, si estende per oltre tre chilometri con tratti estremamente variabili e in alcuni tratti davvero emozionanti, e permette di ammirare sempre davanti a sé di uno scenario fantastico.

Vi consiglio anche di provare anche la pista Paradiso sul Passo Rolle.




Passo Rolle

La terza possibilità è quella di salire con lo skibus fino al Passo Rolle. Una tradizionale destinazione di fine stagione a causa della sua alta quota di base.

Al Passo Rolle si trovano cinque seggiovie e una sciovia e tutte le piste hanno l’innevamento programmato.

Al momento la Ski Area S. Martino di Castrozza – Passo Rolle non è purtroppo collegatissima ma da molto tempo è in programma un collegamento diretto fra le due aree sciistiche che dovrebbe concretizzarsi in una funicolare che collegherà  San Martino di Castrozza al Passo Rolle, in soli dieci minuti, evitando quindi di dover prendere l’autobus.

Purtroppo però al momento non ci sono ancora date definitive per la messa in opera del collegamento S.Martino di Castrozza Passo Rolle che sarebbe fondamentale sopratutto per la seconda area sciabile.

Sciare a San Martino di Castrozza

Pista Tognola

Direttamente da San Martino di Castrozza partono comunque gli impianti che salgono a Cima Tognola, con una vista splendida sulla Pala di San Martino e dove si trovano anche le piste forse più belle del comprensorio.

Ad esempio la Cima Tognola, la Direttissima e la Tognola uno, immerse nei boschi dell’Alpe Tognola.

Eccovi la galleria di foto delle Pale di San Martino che mi avete inviato, bellissime!




Eccovi qui la recensione della Pista Tognola con foto e video: Pista Tognola.

Per chi deve imparare a sciare

I principianti hanno dolci pendii ai margini del paese dove fare le loro prime curve.

Poiché San Martino si trova ad alta quota per una località sciistica le condizioni della neve sono normalmente buone anche in paese.

In caso contrario, avete la scelta di cabinovie che portano in quota e danno comunque accesso a piste facili, fattore che rende San Martino una buona scelta per iniziare a sciare.

Le scuole sci.

I maestri di sci insegnano sulle nevi di San Martino di Castrozza dal 1932 e oggi sono 100 riuniti in un’unica scuola che offrono un servizio professionale e serio a chi vuole imparare o migliorare.

La scuola offre lezioni con l’utilizzo di una videocamera. Ogni settimana gli ospiti possono partecipare a gare di sci e tour sugli sci. C’è anche un percorso cronometrato di slalom.

Snowboard

Anche se attualmente non c’è un vero Snowpark con strutture come un half pipe , per gli snowboarder, ci sono diversi aspetti di questa località che la rendono comunque interessante. In primo luogo l’investimento in nuovi impianti di risalita, tra cui diverse seggiovie due moderne cabinovie comporta che la maggior parte degli impianti di risalita del resort non è un problema. In secondo luogo, il terreno naturale è molto vario rispetto alla maggior parte di altre località ed offre tante occasioni di divertimento.

La pista più popolare per lo snowboard è la Scandola della Tognola, perfetta per imparare e migliorare la tecnica.

Per il freerider ci sono vaste aree fuoripista da scoprire con interessanti itinerari nei boschi ed in ampi spazi aperti oltre i 2000 metri.

Grazie alla varietà delle piste e alle diverse direzioni in cui si trovano, non ci sono problemi a trovare neve fresca e polverosa, gobbe, salti naturali, piccoli canaloni e falesie in qualsiasi momento dell’inverno.

Presso la Scuola Sci New San Martino sono presenti maestri di sci professionali che vi aiuteranno ad apprendere e migliorare le vostre tecniche, oltre ad essere pronti a consigliarvi e a darvi suggerimenti. Inoltre è possibile acquistare o noleggiare vari tipi di tavole nella stazione e trovare le migliori marche di attrezzature tecniche.




Sci alpinismo

Le Pale di San Martino e la catena del Lagorai offrono infinite possibilità di scialpinismo ad ogni livello; dai facili percorsi fuori pista al vero e proprio trekking in un vasto paesaggio montano con una solitudine senza limiti.

Numerosi sono i rifugi, le malghe e i bivacchi per l’estate per le indispensabili soste e per riposarvi.

Le “Aquile di San Martino”, il leggendario gruppo di guide, vi potranno consigliare diversi itinerari.

Una traversata dell’altopiano delle Pale dalla stazione della funivia Rosetta alla Val Canali, un paesaggio “lunare” per un itinerario di media difficoltà.

La salita al Colbricon Piccolo da Punta Ces e il duro pezzo per raggiungere la vetta, ma i frequenti avvistamenti del camoscio ne fanno un’esperienza unica.

Per gli esperti una salita alla Cima Mulaz da Baita Segantini, un’entusiasmante discesa lungo la Val Venegia e poi fino a 2906 metri fino alla Cima Mulaz.

Sci di fondo

Chi ama lo sci nordico ha 30 chilometri di piste ben curate e ben segnalate per la tecnica classica e il pattinaggio.

Tra questi vi segnalo il centro fondo di San Martino (8 km in totale) ai margini del paese e l’anello al Passo Rolle (5 km) – un brl percorso all’interno del Parco Naturale i cui continui saliscendi richiedono uno sforzo medio che viene ripagato dalla vista che si gode da questi alti pascoli di montagna.

Per le famiglie

In comune con la maggior parte delle località italiane ci sono poche strutture specialmente per i bambini e nessuna disponibilità di assistenza diurna.

Tuttavia San Martino ha recentemente installato un’area giochi per bambini in montagna.

I bambini possono prendere lezioni di sci a partire dai 4 anni e ottenere un’offerta particolarmente vantaggiosa con il Dolomiti Superski Pass gratuito per i bambini fino agli 8 anni. I bambini dagli 8 ai 12 anni pagano solo la metà e tutti i bambini fino ai 12 anni hanno diritto a uno sconto del 30% su un corso di sci di una settimana.

Particolarmente apprezzate sono le fiaccolate dei bambini sotto la supervisione dei maestri di sci.

Foto e video

Eccovi il video ufficiale di presentazione della Ski Area S. Martino di Castrozza – Passo Rolle:

Molto bello anche questo, girato a Novembre 2017.

Meteo San Martino di Castrozza

Trovate di seguito le previsioni a cinque giorni per capire se e quando nevicherà in questa località sciistica.



Dove Mangiare fuori

San Martino ha ristoranti tipici locali, oppure si può cenare in rifugi di montagna con fiaccolata a valle.

Ad esempio Il ristorante drei Tannen ha un’ottima reputazione, ma è possibile cenare con prodotti locali in più di 30 locali.

La tradizione gastronomica di Primiero rispecchia la sua posizione geografica al confine tra Trentino e Veneto, con l’aggiunta dell’influsso tirolese che ha contribuito ad arricchire la gamma dei piatti locali.

Primiero è particolarmente specializzata nella produzione di formaggi. Se nei tempi passati la varietà era limitata, nel corso degli anni le tecniche di produzione e stagionatura sono state molto raffinate e oggi offrono una vasta gamma: dalla Tosella al Nostrano stagionato, dal Grana Trentino alla Ricotta affumicata.

Apres Ski

San Martino ha la fama di avere una vita notturna relativamente sofisticata ed è a volte descritta come una ‘piccola Cortina‘.

La maggior parte delle strutture sono alberghiere, ma l’English Pub è vivace oltre la mezzanotte e ci sono due discoteche: Comone e Tabia.

Altre attività serali includono gite in slitta trainata da cavalli, bowling, biliardo, cinema, serate con musica, cabaret, sale giochi e serate folcloristiche e di intrattenimento.

Dove dormire, hotel ed alberghi per la settimana bianca

Per prenotare online una stanza in questa località ecco anche il motore di ricerca Hotel:

Di seguito potete leggere due recensioni di strutture in questa località:

Prezzi skipass ed apertura piste

Per ulteriori informazioni sulla Ski Area  San Martino  – Passo Rolle  vi rimando al sito ufficiale:

Ufficio Skipass.

  • tel. 0439.68505
  • Sito web
  • skipass@sanmartino.com




Altre località da scoprire

Se la nostra guida per in questa stazione sciistica delle Dolomiti vi è piaciuta, ecco altri articoli interessanti da leggere:

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*