Le ultimissime sullo Sci
Home » Località sciistiche » Sciare in Trentino Alto Adige: stazioni sciistiche » Scopriamo San Cassiano in Alta Badia, recensione di piste da sci, hotel e rifugi

Scopriamo San Cassiano in Alta Badia, recensione di piste da sci, hotel e rifugi

Scopriamo insieme tutte le informazioni per sciare a San Cassiano in Alta Badia, dalle piste e impianti agli hotel consigliati con anche le recensioni dei migliori rifugi sulla neve.





Descrizione della località

San Cassiano è una delle località sciistiche più importanti delle Dolomiti, nel cuore dell’Alta Badia, in Trentino Alto Adige, insieme a CorvaraLa Villa e Colfosco.

E’ davvero un paese molto tranquillo, proprio un posto ideale per rilassarsi sia in inverno ma anche in estate.

Questo piccolo ed esclusivo borgo si trova a 1573 metri di quota, proprio ai piedi delle montagne Lavarella e Conturines.

I turisti oltre allo splendido panorama sulle Dolomiti ne apprezzano anche la zona pedonale con i suoi caffè, bar, ristoranti e negozi.

In estate sono possibili escursioni nel Parco Naturale di Fanes Sennes Braies, nei prati dell’Armentarola.

Molto consigliate sono anche le escursioni su sentieri tematici come il Sentiero del Larice e il Sentiero della Riflessione o un escursione al tramonto fino al Falzarego.

Da non perdere anche i percorsi storici nei siti della prima guerra mondiale e nelle aree di ritrovamento dei fossili tipici delle Dolomiti.




Mappa delle piste ed impianti da sci

Le piste ben curate sopra San Cassiano, fanno parte del consorzio dell’Alta Badia (130 km), sono perfette per una sciata tranquilla nei boschi.

La maggior parte delle piste è supportata da cannoni da neve, quindi, anche se non fosse caduta molta neve naturale le troverete sempre in buone condizioni.

Una volta che vi siete riscaldati su queste piste (e avete avuto modo di farvi almeno un pranzo memorabile in uno dei tanti rifugi) è il momento di iniziare ad esplorare – in particolare, vi consigliamo il celebre circuito del Sella Ronda.

Sella Ronda

Questo tour abbraccia il massiccio del Sella ed è un classica meta di turismo sciistico, con l’unico inconveniente di qualche coda agli impianti di risalita. Durante i periodi di grande affollamento possono essere necessarie sei ore per completarlo, quindi dovete partire presto.

Nessuna delle piste che compongono il Sella Ronda è molto difficile, anche se dovreste avere un minimo di allenamento prima di provarlo. Il paesaggio è superbo e in una giornata di sole è meraviglioso.

Ci sono anche alcune piste più ripide da provare non lontano da San Cassiano come la mitica Gran Risa a la Villa, e un altra bella pista nera sopra Corvara.

Piste a San Cassiano

Torniamo a noi: in questa stazione sciistica è possibile sciare su oltre 130 chilometri di piste di sci alpino, nel comprensorio dell’Alta Badia, San Cassiano è inoltre direttamente collegato sci ai piedi con Arabba, nelle Dolomiti Venete.

San Cassiano inoltre come tutta l’Alta Badia è parte integrante del Dolomiti Superski ed è  un’ottima base di partenza sia per lo splendido Giro del Sellaronda sia anche per il meno famoso Giro sciistico della Grande Guerra.

L’accesso alle piste avviene tramite la cabinovia che porta al Piz Sorega. Da qui potrete sciare verso Corvara e La Villa o rientrare verso il paese direttamente dalla bella pista rossa numero 12 che tutta nel bosco vi riporterà alla partenza della cabinovia del Sorega, la Pista Piz Sorega A che vi abbiamo recensito.

Sempre a San Cassiano vi segnalo un pista molto bella e panoramica, la Pista 9a che scende verso Armentarola e che potrete però prendere dal Pralongià a Corvara per un discesa splendida di oltre 4 chilometri.

Non lontano da San Cassiano, in località Armentarola arriva anche la bella pista che scende dal Lagazuoi e che vi consiglio di provare fermandovi ai rifugi Scotoni e Capanna Alpina.

Potete raggiungere questa pista con un servizio Bus da San Cassiano verso il passo Valparola e Falzarego: Pista Armentarola.

Se amate anche lo sci di fondo, da Armentarola parte un bellissimo anello immerso nel bosco, davvero splendido.

sciare a san cassiano anello fondo

sciare a san cassiano: splendido anche l’anello fondo  che parte da Armentarola

Eccovi di seguito la cartina completa delle piste e degli impianti.

mappa piste San Cassiano

Mappa Piste di questa località e Alta Badia




Scuole sci

Ci sono diverse scuole in zona, tra cui la scuola di sci di La Villa, la scuola di sci di San Cassiano e la scuola di sci delle Dolomiti.

I servizi per i bambini comprendono oltre alle classi di sci anche un asilo presso la scuola di sci di La Villa, la scuola di sci di San Cassiano e il parco giochi per bambini sul Piz La Villa, gestito dalla scuola di sci delle Dolomiti.

Sciare a San Cassiano

I bambini più grandi apprezzeranno anche la pista da slittino di 3,5 km dal Piz Sorega per il rientro in paese.

Per prenotare online vi consiglio il servizio di CheckYeti:

Prenotazione hotel ed alberghi

Il paese offre una gestione alberghiera di alta qualità con ottima cucina gourmet che sembra essere la regola.

Il Rosa Alpina è ideale per chi se lo può permettere:

  • un hotel di lusso, chic, a conduzione familiare, il cui raffinato ristorante ha due stelle Michelin.
  • Ha anche una nuova dependance con bellissime suite e anche una bella spa.

Vi segnaliamo anche l’hotel a conduzione familiare Conturines-Posta che è stato recentemente ristrutturato.

Per chi volesse prenotare una settimana Bianca in questa località, eccovi il motore di ricerca Hotel con la garanzia del prezzo più basso data da Booking.

Eccovi alcune recensione di hotel in questa località sciistica:




Rifugi sulle piste

Avete voglia di trascorrere un paio di pomeriggi al sole rilassandovi sulla terrazza di un ristorante? Con uno scenario sensazionale per accompagnare il vostro pasto?

San Cassiano deve essere in cima alla vostra lista. Ci sono solo poche località turistiche (Zermatt, Courmayeur, St Moritz) che possono eguagliarlo.

Ci sono molti altri ottimi punti di ristoro nella zona, tra cui la terrazza dell’Hotel Ciasa Salares in località Armentarola, e Malga Saraghes, sopra San Cassiano, che vanta un’ottima pasta fatta in casa.

Hotel Ciasa SalaresAl Club Moritzino, al Piz la Ila, la specialità è il pesce.

Ecco anche le recensioni di alcuni rifugi direttamente sulle piste:

Rifugio Scotoni

Un’altra meta da non perdere è il Rifugio Scotoni, che si trova in una valle nascosta, lontano dalla zona principale delle piste ed è raggiungibile dal Lagazuoi lungo la pista Armentarola.

E’ una divertente escursione di mezza giornata da affrontare dopo aver già passato qualche giorno sci ai piedi. Inoltre, il cibo e il paesaggio sono superbi.

Potete salire con l’autobus o il taxi fino al Passo Falzarego, sopra Cortina d’Ampezzo, poi dovete salire con la funivia fino a Lagazuoi.

Da li prendete la  lunga, ondulata e poco impegnativa pista verso Armentarola. Scendendo per due terzi del percorso si passa davanti al Rifugio, dove si può assaggiare della ottima carne alla brace. In fondo alla pista si può poi pagare qualche euro per aggrapparsi alla corda e farsi trascinare dai cavalli sino ad Armentarola.




Un dopo sci tranquillo

E’il luogo ideale per godersi una cioccolata calda e uno strudel in una delle sale da tè o pasticcerie, rilassarsi con un bicchiere di vino nel vostro hotel, o fare shopping nella piacevole zona pedonale.

Non è adatto per ballare sui tavoli con gli scarponi da sci. In quota, il Las Vegas Lodge, moderno e alla moda, è il luogo ideale per fermarsi per un drink nel tardo pomeriggio.

A San Cassiano, la Rosa Alpina dispone di un wine bar e di un servizio al tavolo nella lounge della reception. De la Vedla e Hugs Disco Bar sono anche popolari luoghi di incontro in paese.

La storica segheria, La Sieia, è stata recentemente ristrutturata, con ristorante, camere e lounge bar. Da provare per una degustazione di formaggi, con vini e liquori da abbinare.

Dove Cenare

I ristoranti sono numerosi ve ne segnaliamo alcuni di alto livello.

Recentemente St Hubertus, patria del super-chef Norbert Niederkofler, ha ottenuto la seconda stella Michelin. la carta dei vini merita di essere esplorata, anche se non suggeriamo di andare avanti da soli.

Lasciate che il sommelier vi guidi alla scoperta dei sensazionali pinot noir e sauvignon blancs prodotti nella zona (entrambi i vitigni prosperano qui nelle alte temperature diurne e nelle basse temperature notturne).

St Hubertus non è l’unico locale della zona ad avere una stella Michelin. Ad esempio La Siriola, presso l’Hotel Ciasa Salares nel villaggio di Armentarola, ha una stella.

Lo stesso vale per Stüa de Michil, nel villaggio di Corvara, dall’altra parte della Valle a circa 20 minuti di auto da San Cassiano. La cantina dell’hotel è famosa nella zona – e ben fornita.

Tra gli altri ristoranti che vale la pena prenotare in paese c’è il wine bar e grill della Rosa Alpina, specializzato in carni alla griglia.

Meteo San Cassiano

Non consigliamo troppo San Cassiano come destinazione per sciatori esperti o freerider.

Il clima secco delle Dolomiti può aiutare a mantenere in funzione i cannoni da neve (funzionano meglio in condizioni di bassa umidità), ma non favorisce frequenti giornate di neve fresca.

La conformazione orografica non favorisce nemmeno i fuoripista, meglio spostarsi nelle vicinanze se amate il freeride, ad esempio Cortina o Marmolada.

Ed ora previsioni a cinque giorni per nevicate, temperature e venti per questa stazione sciistica in Alta Badia.


Sciare a San Cassiano

Le vostre foto ed i video

Giornata splendida per un paesaggio altrettanto bello in Alta Badia, Dolomiti dal Piz La Ila in questo video che ci ha mandato a Marzo 2017.

La nostra opinione

Hotel di alto livello e ristoranti ancora migliori, fanno di San Cassiano una delle migliori stazioni sciistiche d’Europa per una settimana bianca all’insegna anche del gourmet.

E quando avete finito di mangiare, ci sono anche alcune belle piste di media difficoltà da provare, ;-).

Il grazioso paesino di San Cassiano merita di essere conosciuto per i suoi ottimi alberghi e ristoranti, per il maestoso scenario dolomitico e per le sue piste curate e molto panoramiche.

Sicuramente è molto lontano dall’ideale moderno dei malati del freerider e dell’Apres Ski a tutto volume.

Se siete una di quelle persone che apprezza sia un buon pranzo nei rifugi che una bella discesa in tranquillità sugli sci, allora merita di essere preso in considerazione.

L’unico avvertimento è che ci vuole un budget abbastanza elevato.

Ecco in estrema sintesi cosa ci piace:

  • Il paese, raccolto e molto carino, molto lontano dal glamour della vicina Cortina d’Ampezzo.
  • I ristoranti, non per tutti ma se si può sono da provare.
  • I rifugi sulle piste.
  • Gli impianti di innevamento all’avanguardia. C’è sempre neve sulle piste, anche quando le piste ai bordi sono verdi.
    La vicinanza con il Sella Ronda.
    Le piste da sogno per gli sciatori intermedi.

Cosa non ci piace

  • La folla. A febbraio, soprattutto durante il Carnevale o a metà mese può diventare molto frenetico.
  • Il clima è spesso molto secco. Perfetto per la neve artificiale ma non molto ricco di neve naturale.

Guida all’Alta Badia

Se la nostra guida per  andare a sciare in questa bella stazione sciistica delle Dolomiti vi è piaciuta, vi consigliamo di scoprire anche località molto vicine come:

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

3 comments

  1. Eccezionale comprensorio , ricordi molto belli di molto tempo fa.

  2. Tante belle vacanze a S.Cassiano,posto incantevole piste top.

  3. Poi c’è quel hotel Fanes che spacca…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*