Hotel e Rifugi ConsigliatiI migliori Hotel e rifugi per sciare in Trentino Alto Adige

Rifugio Gamsblut Santa Cristina: recensione

Rifugio Gamsblut: una baita accogliente di fronte al panorama mozzafiato di tutta la Val Gardena.





Proseguiamo il nostro percorso alla scoperte dei più bei rifugi della Val Gardena, in Trentino e andiamo a conoscere meglio il Rifugio Gamsblut, di fronte alle cime del Sassolungo e del Gruppo del Sella, nei pressi del Parco Naturale Puez-Odle.

rifugio Gamsblut Val Gardena
Recensione del Rifugio Gamsblut in Val Gardena

La baita è gestita dalla Famiglia Runggaldier ed è aperta da dicembre a marzo e da giugno a ottobre.

La posizione soleggiata nell’area del Col Raiser e del Seceda offre la possibilità di pranzare all’aria aperta godendo del sole invernale e della visuale sulle piste.

Tra le prelibatezze della cucina vi segnaliamo la salsiccia di camoscio e il liquore della casa. Il rifugio si trova a metà della pista della Gardenissima, raggiungibile salendo da Ortisei con la cabinovia Seceda o con la cabinovia Col Raiser salendo da Santa Cristina e Selva Gardena.

Contatta il Rifugio Gamsblut

Per maggiori informazioni mettiti in contatto direttamente con il Rifugio e prenota il tuo tavolo:

  • Indirizzo: Via Raiser 55, Selva di Val Gardena, Bolzano
  • Numero di Telefono: 338 8601244 – 339 4007899
  • Email: info@gamsblut.it
  • Sito web: www.gamsblut.it

Per sciare nei dintorni, leggi anche le nostre guide sugli impianti e le piste da sci:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button