Hotel e Rifugi ConsigliatiHotel e rifugi per sciare in Veneto

Scopriamo insieme il Rifugio Cesa da Fuoch ad Arabba

Ideale per una pausa durante le vostre sciate

Oggi vi proponiamo il Rifugio Cesa da Fuoch ad Arabba, nell’area di Porta Vescovo.

Andiamo a scoprire le principali strutture nel comprensorio di Porta Vescovo, nelle Dolomiti.

Dove si trova il Rifugio Cesa da Fuoch

Il rifugio si trova a pochi passi dalla stazione intermedia della telecabina di fianco alla seggiovia Sas de la Vegla.

rifugio cesa da fuoch
Rifugio Cesa da Fuoch: una bella immagine del solarium

Il nome riprende il termine che definisce la cucina nella cultura ladina, e indica un luogo caldo e familiare.

Tutto alla Cesa da Fuoch è progettato per suscitare emozioni. Il ristorante, con cucina a vista, propone piatti preparati al momento, il riscaldamento dell’intero spazio avviene mediante un impianto geotermico di nuova generazione e con stufe a legna poste nelle aree di soggiorno.

La Cesa da Fuoch è raggiungibile per tutti gli amanti della neve, sciatori e non.

Le due ampie terrazze del rifugio a partire da fine gennaio sono esposte tutto il giorno al sole. La colazione con marmellate fatte in casa e pane appena sfornato è ideale per iniziare una giornata a Porta Vescovo per gli sciatori e per chi vuole sciare su piste semplici o ammirare le Dolomiti da vicino.

Gli aperitivi della casa e gli snack ideati da Ivan Matarese del “Viel dal Pan” completano l´offerta.

Il Rifugio si trova all’interno del comprensorio sciistico Dolomiti Porta Vescovo Resort, dove le piste si snodano tra l’itinerario del SellaRonda e della Grande Guerra.

Per prenotare il tuo tavolo al Rifugio Cesa da Fuoch

Ecco i contatti per prenotare un tavolo o richiedere informazioni:

Tutto su Arabba e Porta Vescovo

Leggi anche le  nostre guide dettagliate per organizzare la tua settimana bianca:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button