Le ultimissime sullo Sci
Home » Sci, Scarponi ed Accessori per lo Sci » Cosa vuol dire raggio di curvatura degli sci

Cosa vuol dire raggio di curvatura degli sci

Speciale raggio di curvatura degli sci: vi sarete chiesti molte volte il significato del termine raggio in relazione ad un paio di sci da discesa.

Il raggio di curvatura dipende sostanzialmente dalle linee laterali dello sci, dalla sciancratura e può essere approssimato con il raggio del cerchio che passa attraverso 3 punti dei bordi dello sci (spatola, centro e coda) anche se in realtà i bordi non formano un arco di cerchio.

Cercheremo di darvi la definizione e di farvi capire l’importanza di questo parametro nel comportamento dei vostri sci.

Definizione di raggio di curvatura

Possiamo definirlo come  il raggio del cerchio lasciato dal bordo dello sci quando effettua una curva di taglio.

Precisazione: è un raggio statico ma quando si scia il raggio reale della curva dipende ovviamente dall’inclinazione degli sci, dai supporti e dallo stato della neve.

Il raggio è ovviamente determinato dalla forma dello sci e dalla sciancratura.

raggio di curvatura degli sci

raggio curvatura dello sci: in caso di sci molto sciancrati il raggio è più corto.

La sciancratura è la differenza fra 3 misure: la larghezza della spatola (punta), la larghezza del centro dove si aggancia lo scarpone e la larghezza della coda. Le 3 misure formano due archi che convergono verso il centro e poi si allargano di nuovo verso punta e coda ed in base a queste misure si calcola il raggio. Maggiore è la sciancratura, più corto è il raggio. Al contrario, meno pronunciato è l’effetto parabolico, più grande è il raggio.

Cosa influenza?

Questo parametro è un dato tecnico importante dello sci perché ne caratterizza il comportamento in curva. Il raggio è importante per il comportamento dello sci sulla neve dura.

  • Determina la sua presa di spigolo e la facilità con cui lo sciatore può girare lo sci.
  • Come anticipato più corto è il raggio, più facile sarà fare una curva mettendo lo sci sugli spigoli.
  • Se il raggio è più grande, dovrete premere più forte sullo sci per costringerlo a piegarsi nell’asse della curva desiderata.

Gli sci da velocità e da gigante ad esempio avranno un ampio raggio di curvatura, oltre i 16, 17  metri (difficoltà ad entrare in curva ma buona stabilità in linea retta).

Al contrario, gli sci da slalom avranno un raggio di curvatura più breve, dai 10 ai 14 metri che faciliterà il loro ingresso in curva a scapito della maneggevolezza in linea retta. I race carver sono intermedi, dai 16 ai 17 metri come raggio. Uno sci con un raggio di curvatura troppo pronunciato si comporterà male su un pendio ripido (uno sci rigido si appoggerà solo sulla spatola e sulla cosa, senza che la parte centrale tocchi la neve).

Da cosa dipende?

Il raggio di curvatura come detto dipende dalla lunghezza dello sci e dalle larghezze della “spatola”, “centro” e “coda”.

Formula e calcolatore automatico del raggio di curvatura

Per calcolare il raggio è sufficiente conoscere i seguenti valori:

  • l : lunghezza degli sci in cm
  • e : lunghezza delle estremità degli sci in cm oltre i punti più larga. E un valore che oscilla tra mediamente tra i  20 e 30 centimetri.
  • s : larghezza della spatola in mm
  • t: larghezza del centro dello sci in mm
  • p : larghezza della coda dello sci in mm

La formula è la seguente

Raggio = (l – e)²/(20*(s + t – 2p)))

In rete esistono anche dei calcolatori che calcolano il raggio di curvatura come ad esesempio rayonski.exe Si tratta di un eseguibile di Windows, basta mettere le dimensioni al posto dei valori originali e premere calcola.

Il risultato viene visualizzato in basso e può anche essere esportato come file di testo. PS: in teoria funziona anche per Surf, Monoski o Skwal, basta prendere le giuste misure.

E per gli sci da freeride?

Per quanto riguarda gli sci fuori pista, il raggio è particolarmente importante per chi cerca uno sci versatile che non sarà troppo difficile da girare in pista. Di per sé, il raggio non è importante per il comportamento dello sci da neve fresca, anzi sui vecchi modelli veniva indicato come infinito. In realtà interessa comunque anche i freeride dal momento in cui sappiamo che lo sci non scierà solo su neve polverosa…purtroppo ;-).

Altre definizioni da scoprire

Ecco altri concetti che uno sciatore deve conoscere.

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*