Le ultimissime sullo Sci
Home » Piste da sci mitiche » Nuova pista Vertigine Bianca a Cortina

Nuova pista Vertigine Bianca a Cortina

Tutto sulla Nuova pista Vertigine Bianca. Dopo quella della Pista Scoiattolo, ecco la recensione di una nuova pista nera di Cortina che si trova sempre nella zona del Faloria, la Vertigine Bianca.




Come raggiungerla

Si trova a cortina a nord del Rifugio Pomedes ed ha un arrivo che è situato a 1568 metri di altezza  all’incrocio con la Stratofana Olimpica. Entrambe le piste hanno lo stesso traguardo.

Questa nuova pista nera si raggiunge dalla seggiovia Pian Bigontina-Costa Faloria inaugurata nella stagione 2018.

Più in dettaglio per scendere lungo questa nuova pista bisogna prima partire da Socrepes sopra Cortina salendo con le quattro seggiovie che portano a Pomedes: Roncato, Tofana Express, Rumerlo Duca d’Aosta e la Duca d’Aosta – Forcella Pomedes.

vertigine bianca cortina
Arrivati in quota trovate la partenza della pista Olympia, ma dovete andare  tutto a sinistra per raggiungere  la nuova pista Vertigine.
Per i mondiali del 2021 verrà anche inaugurata  la nuova cabinovia del Col Drusciè.

Storia del Nome Vertigine Bianca

Il nome “Vertigine bianca” fa parte della storia di Cortina da oltre 60 anni.  Per la cronaca nel 1956 venne chiamato Vertigine Bianca proprio il film ufficiale dei Giochi olimpici invernali, uno dei primi a colori, realizzato da Enzo Serafini.

Nel 2016 è stata realizzata a Cortina d’Ampezzo la pista  “Vertigine bianca” con partenza sotto il rifugio Duca d’Aosta che scende lungo le pendici delle Tofane e collega la parte superiore del Canalone con la parte finale della Labirinti.
La “vecchia” Vertigine ha 334 i metri di dislivello (da 2182 a 1848 metri) per 871 di lunghezza con una pendenza massima del 60%.
Questo tracciato è stato comunque integrato nella nuova pista omonima.




Descrizione

Questa pista è stata inaugurata a fine novembre 2018. La Vertigine bianca è omologata per le gare di discesa libera, supergigante e slalom gigante e sarà la pista che ospiterà per queste specialità proprio le gare dei Mondiali di sci alpino che si terranno a Cortina nel 2021.

È una pista molto tecnica il cui tracciato scorre sulla Tofana di Mezzo.

La nuova pista integra una parte del tracciato della vecchia Vertigine Bianca da cui deriva il nome.

Cominciamo col dire che ha una lunghezza di più di 2,5 chilometri ed una pendenza media del 31,5 % con un gradiente massimo che arriva al 62%.

Numeri di tutto rispetto che soddisfano in particolare tutti i requisiti FIS per le piste di livello agonistico TOP.

Forse a livello marketing la caratteristica principale di questa pista è il salto intitolato al grande Ghedo, il Ghedina Jump che per gli atleti in velocità implica una lunghezza di circa sessanta metri.

Il nome Ghedina jump nasce proprio dalla tecnica del grande Ghedo sui salti. Tutti ricordano la famosa “spaccata” che per la cronaca fece all’arrivo della Streif a Kitzbuhel e non a Cortina.

Curiosità: nelle gare la partenza della discesa maschile sarà leggermente più in alto della partenza della pista per rispettare tutti i requisiti FIS. più a monte dell’attuale stazione di arrivo della seggiovia Duca d’Aosta-Pomedes.

Foto e video

Quale migliore presentazione della Pista se non proprio il video del grande Ghedina che ci guida alla scoperta del tracciato.

Dati tecnici

Passiamo ora alle caratteristiche di questa pista per gli amanti della statistica:

  • La partenza è a 2.373 metri di quota, sopra Pomedes
  • L’arrivo è ai 1.568 metri del traguardo di Rumerlo
  • Il dislivello complessivo è di 805 metri
  • La una pendenza media del 31.6% ed una pendenza massima del 62%
  • La lunghezza è di circa 3 chilometri.
  • Livello: Difficile
  • Innevamento artificiale: Sì

Scopri tutto su Cortina

Tante altre piste da scoprire nella splendida Cortina D’Ampezzo:

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*