Sci, Scarponi ed Accessori per lo Sci

Come scegliere i migliori guanti da sci: misure, materiali e modelli consigliati

Per sci di fondo, sci da alpinismo, discesa e competizione

Ecco la nostra guida per scegliere i migliori guanti da sci con anche tante risposte alle domande che ci avete inviato.

Durante la stagione invernali non si può stare veramente al caldo senza un paio di guanti da sci di alta qualità.

Sia che cerchiate un paio di guanti da sci o snowboard morbidi, comodi e leggeri per mantenere le dita flessibili e calde, assicuratevi di cercare l’attrezzatura giusta per non rischiare di non godervi il vostro soggiorno.

Materiali e proprietà

I materiali dei guanti da snowboard sono importanti per mantenere calore e flessibilità. I materiali dei guanti includono generalmente un guscio esterno in nylon, manici in pelle e interni foderati in micro o seta.

I guanti devono aiutarvi in tutte le condizioni meteo, il che significa che vi proteggeranno da tutti gli elementi, come il freddo e l’umidità.

Dovete selezionate guanti che abbiano le seguenti caratteristiche:

  • Isolanti
  • Impermeabili
  • Traspiranti
  • Dalla presa sicura
  • Che richiedano poco tempo per asciugarsi

Una volta trovato un paio di guanti con tutte le caratteristiche e i materiali necessari, provateli.

La regolazione è l’ultimo e più importante criterio per determinare se sono compatibili con il vostro stile di sciata.

Ma vediamo ora ciascuna caratteristica andando in dettaglio per aiutarvi a capire e a scegliere con consapevolezza.

Isolamento termico ottimale

Il calore dei guanti da sci dipende principalmente dall’isolamento termico.

La funzione dell’isolamento termico non è quella di produrre calore nei guanti ma di conservare il calore prodotto naturalmente dalle mani.
L’isolamento termico è più o meno forte a seconda del rivestimento dei guanti da sci.

Esistono rivestimenti in materiale tecnico (sviluppati dai reparti R&D di marchi o produttori specifici), come i rivestimenti Primaloft® , i rivestimenti in pile di marchi specifici per esterni e i rivestimenti in piuma d’oca.

Rivestimenti con tecnologia all’avanguardia

I rivestimenti in materiali high tech sono oggi quelli più efficienti sul mercato, che porteranno il massimo calore alle vostre mani in climi molto freddi.

L’isolante termico di riferimento sul mercato è il Primaloft® , realizzato in fibre sintetiche e una delle migliori alternative al piumino d’oca naturale.

  • L’isolamento si trova su uno strato esterno del guanto, di solito in un secondo strato (se c’è una membrana impermeabile, la membrana sarà sopra l’isolamento).
  • La tecnologia Primaloft® è disponibile in tre livelli: Primaloft® Black, Primaloft® Silver e Primaloft® Gold.
  • Le serie Silver e Gold si trovano solo nei guanti da sci, la serie Gold è la più efficace di tutte.

La differenza sta nella finiture.

  • La base, in Primaloft® Black insulation, offre elevata flessibilità, elevata comprimibilità, elevata traspirabilità e calore senza ostacoli per un peso minimo.
  • L’isolante Primaloft® Silver offre un ulteriore materiale idrorepellente sulla parte superiore.

Alcuni marchi hanno scelto di sviluppare internamente le proprie tecnologie, simili alla tecnologia Primaloft®. Ad esempio, il marchio Racer ha sviluppato il proprio isolamento termico Fiberfill, che offre le stesse caratteristiche della tecnologia Primaloft®. Lo stesso vale per Millet con il suo isolamento Hyperloft™.

Il rivestimento in pile

Parliamo di una fodera in pile quando i guanti da sci non sono dotati di una tecnologia specifica. Il rivestimento in pile impica che l’interno dei guanti da sci è fatto solo di fibre di pile per isolare le mani dal freddo.

La fodera in pile è un elemento che offre comunque calore e comfort.

  • Realizzata in poliestere, la fibra sintetica viene lavorata a maglia e poi raschiata per darle una sensazione di morbidezza.
  • Il calore è fornito dal materiale e dal suo peso: più è denso, più sarà caldo.
  • Il comfort sarà garantito dalla morbidezza del pile (offre una sensazione simile a quella quando si infilano le mani in una morbida e calda coperta).

Ci sono fodere in poliestere al 100% ed uno dei materiali di riferimento è la fodera polare Silk™.

Il piumino d’oca

Allo stesso modo, si parla di guanti in piuma d’oca quando questa costituisce l’isolamento termico  nei guanti.
La piuma è il materiale utilizzato per imbottire il guanto. Ci due tipi principali:

  • piuma d’oca
  • e piuma sintetica.

Quest’ultimo ha proprietà meno efficienti in termini di calore, quindi fornisce un livello di calore inferiore a quello della

Le proprietà antivento

Il criterio di resistenza al vento (esempio: tecnologia Windstopper®) può essere considerato erronamente come meno importante del livello di calore.
A seconda della pratica sciistica (discese veloci, salite lunghe e intense) o del tempo, può essere invece fondamentale per garantirvi un buon confort.

Un rivestimento windstopper è costituito da una membrana a due o tre strati sulla parte superiore del guanto.
Questa tecnologia fornisce comunque anche un primo livello di isolamento termico (anche se è molto più basso dei materiali visti sopra).

Offre inoltre una notevole flessibilità e, come suggerisce il nome, impedisce al vento (freddo) di penetrare nei guanti.
Vedrete spesso la parola inglese Softshell (che significa guscio morbido per sottolineare la sua flessibilità) che corrisponde a tutte le caratteristiche esposte.

Guanti da sci riscaldati

I guanti da sci riscaldati sono prodotti che offrono un grado di calore molto elevato.

  • Funzionano grazie ad una batteria che permette il riscaldamento dell’interno dei guanti.
  • Forniscono diverse ore di calore continuo per mantenere le mani calde.
  • Mantengono un livello di calore omogeneo da cima a fondo alle piste.
  • I guanti riscaldati più sofisticati hanno inoltre diversi livelli di regolazione del calore.

Abbiamo dedicato uno speciale approfondimento a questi prodotti: guanti riscaldati a batteria.

Guanti  impermeabili e traspiranti

Passiamo ora al terzo criterio per scegliere il paio di guanti da sci che fa per voi: le nozioni di impermeabilità e traspirabilità.

Impermeabilità

Le nevicate bagnate, la neve toccata cadendo a terra o anche purtroppo una giornata di pioggia possono davvero rovinare una giornata di sci se i guanti non sono impermeabili e le mani sono costantemente bagnate. Questa sensazione è piuttosto spiacevole, chi l’ha provata potrà confermarcelo….

A seconda del vostro sport invernale (sci alpino, sci alpinismo, sci alpinismo, freeride, sci nordico…..), le vostre mani saranno più o meno a contatto con la neve. L’importanza dello impermeabilità dipende quindi dall’uso che farete dei vostri guanti.

Se si desidera guanti impermeabili, assicuratevi  che abbiano una membrana impermeabile.

Le membrane impermeabili sono costituite da diversi strati (più spesso 3) che contengono:

  • pori più piccoli di una goccia d’acqua per le proprietà impermeabili
  • ma più grandi di una molecola di vapore acqueo per il lato traspirante.

Traspirabilità

Ora parliamo di traspirabilità. Avete guanti impermeabili? un vero e proprio scudo contro le intemperie esterne? Bene ma non dimentichiamo che lo sci è una pratica fisica a volte anche molto intensa.

Siete costantemente in movimento ed i guanti da sci devono quindi offrire una buona traspirabilità, in modo da non impedire all’aria di circolare all’interno del guanto. Questo è necessario per evitare che le mani sudino troppo. Se i guanti da sci non sono traspiranti, l’umidità rimane intrappolata nel guanto, raffreddando le vostre mani e causandovi un disagio garantito.

Sul mercato sono presenti numerose membrane impermeabili e traspiranti, la più nota delle quali è la membrana Gore-Tex®, che vi presenteremo in modo più dettagliato.

Guanti da sci in Gore-Tex

Il Gore-Tex è un materiale sintetico che ha un’ottima reputazione nel settore dei guanti da sci e snowboard. Questa membrana, impermeabile e traspirante, è oggi la più conosciuta e più famosa nel suo campo.

La membrana Gore-Tex® è uno strato estremamente sottile di politetrafluoroetilene espanso, che contiene più di 1,4 miliardi di pori per cm2.

Questa complessità lo rende estremamente efficace.

  • I pori sono 20.000 volte più piccoli di una goccia d’acqua
  • Costituiscono una barriera all’umidità
  • ma sono comunque 700 volte più grandi di una molecola di vapore acqueo lasciata traspirare dalle vostre mani.

La qualità, sia in termini di efficienza che di durata nel tempo, ne fanno il punto di forza.

  • Un guanto umido o bagnato priva il corpo di calore, accelerando questo processo naturale tre volte più velocemente di un guanto asciutto.

Ecco perché l’impermeabilità e la traspirabilità per “evacuare” il sudore sono due elementi necessari per gli sport invernali.

Oggi, la maggior parte dei guanti da sci o da neve sono dotati di una membrana in Gore-Tex® per una protezione ottimale e duratura contro l’umidità.

Guanti da sci facili da usare e accessoriati

Un altro criterio importante per la scelta dei guanti è la facilità di presa degli oggetti e gli accessori aggiuntivi che  ne facilitano l’uso.

Presa e comfort

La presa è il livello di facilità che una persona ha nell’afferrare gli oggetti con le mani.

  • La moffola  ha una capacità di presa inferiore rispetto al guanto perché ha solo “2 dita distinte”: il pollice, e le altre 4 combinate.
  • Il guanto, invece, è molto più maneggevole e anche più confortevole, poiché ogni dito è circondato da morbido materiale.

E ‘importante scegliere un guanto che corrisponda davvero al vostro utilizzo.
Se dovete maneggiare regolarmente zaini, cinghie e fibbie, telefoni, bastoncini, insomma, se usate le mani regolarmente e in condizioni sfavorevoli, è preferibile utilizzare guanti da sci.

Accessori: cinghie, impugnature, dita tattili…..

La facilità d’uso di un paio di guanti o guanti da sci si misura anche dagli accessori e da altre caratteristiche.

Il primo e più essenziale accessorio è la presenza o meno di un cinturino da polso, che permette di rimuovere facilmente i guanti, senza che cadano a terra. La presenza di questa cinghia renderà la vostra vita più facile durante le vostre giornate di sci, ve lo garantiamo!

Non dimentichiamo la clip per legare insieme i guanti quando li lasciate. Molto pratica, vi farà risparmiare molto tempo quando sciate con i vostri amici perché non passerete più ore a cercare i vostri guanti tra tutte gli altri.

Un altro vantaggio è la presenza di un grip particolare sul palmo che permette una migliore presa sugli oggetti e soprattutto sui bastoni.

  • Di solito in silicone o pelle, questo vi permette di tenere sempre ben stretti i bastoncini da sci, senza dover esercitare una pressione che ti stanca.
  • i noti che le impugnature in pelle sono leggermente più pesanti di quelle in silicone, ma di migliore qualità e più resistenti.

Il cordino per le maniche e la regolazione del polso in velcro permettono anche di adattare meglio la moffola alla mano, riducendo così la perdita di calore.

Ci sono anche bordi molto lunghi che impediscono alla neve di entrare all’interno delle moffole o dei guanti da sci.

Gli accessori offerti sono generalmente identici tra guanti da sci e moffole. La differenza principale è la tecnologia touch, che è impossibile da incorporare nelle moffole. Esistono anche modelli di moffole riscaldate a batteria ricaricabile.

Tecnologia touch

  • Da alcuni anni ormai esistono guanti con tecnologia tattile.
  • La presenza di fili conduttivi contenuti e intrecciati sulla punta delle dita forma piccoli sensori.
  • Questi vi permettono di utilizzare i vostri touch screen (cellulare, tablet, macchina fotografica…..) tenendo le mani calde nei guanti.

Un comfort di utilizzo molto più che un dettaglio per alcuni!

L’importanza di guanti da sci solidi e resistenti

Passiamo ora all’ultimo criterio per la scelta del giusto paio di guanti da sci: la loro resistenza. I guanti da sci sono sottoposti a severi test.

  • Sono esposti al freddo, al vento, alla neve o alle precipitazioni…..
  • Quindi è importante scegliere il materiale giusto per i guanti e prestare attenzione alla loro struttura.

La resistenza dei guanti da sci è valutata in base a due criteri principali:

  • i materiali utilizzati nella progettazione dei guanti
  • i rinforzi che si trovano sulla parte esterna.

Cominciamo con i materiali utilizzati.

  • E’ preferibile evitare materiali sensibili all’esterno del prodotto, come la lana o il tessuto ad esempio, per evitare strappi in caso di cadute o semplicemente quando si indossano gli sci (attrito contro i bordi)./li>
  • Il nylon si trova spesso invece all’esterno perché le sue caratteristiche  impediscono che il guanto si strappi. E’ molto forte, il nylon può essere tagliato, ma non si sfilaccia.
  • Ci sono anche guanti da sci in pelle. Questi ultimi sono spesso più rigidi e più pesanti, ma offrono una migliore protezione.

Per quanto riguarda i rinforzi, possono essere numerosi e posizionati su parti diverse come dita, falangi o palmo.

  • La pelle è spesso usata per rinforzare il palmo, che è molto spesso sollecitato
  • Anche il silicone o il PVC sono usati frequentemente.

Meglio nylon o in pelle?

Non è necessario scegliere,  spesso nei guanti li troviamo entrambi: guanti da sci in nylon all’esterno con rinforzo in pelle sul palmo della mano.

Ora sapete come scegliere i guanti  secondo i criteri veramente importanti.

Sta a voi trovare il giusto equilibrio tra calore, impermeabilità, traspirabilità, comfort, praticità e forza, a seconda della vostra attività sportiva e della frequenza d’uso dei guanti.

Moffole o guanti: quale scegliere

La prima domanda da porsi: guanti o moffole , quale tipologia scegliere? Entrambi i prodotti hanno i loro vantaggi e svantaggi, sta a voi scegliere quello che meglio si adatta a voi!

Moffole da sci: calore e comfort

Se siete veramente molto sensibili al freddo, le moffole da sci sono fatti per voi grazie alla loro fornitura di calore supplementare. Infatti raccolgono tutte le dita insieme, tranne il pollice, permettendo loro di riscaldarsi tra di loro.

Il loro utilizzo è possibile per tutte le attività sulla neve (sci alpino, sci di fondo, sci di fondo, sci di fondo, snowboard….) ma non è raccomandato per tutti. In alcune pratiche come la discesa o lo sci di fondo, è preferibile usare i guanti da sci per una migliore destrezza e quindi una migliore presa del bastoncino.

Vantaggi delle moffole

  • Tengono più caldo
  • Molto facili da indossare
  • Possono  essere utilizzati per tutte le attività di montagna

Svantaggi

  • Meno maneggevoli di un guanto
  • Tecnologia touch finger meno pratica (4 dita in 1)

I guanti da sci, che quindi separano le dita l’uno dall’altro, offrono meno calore delle moffole (con caratteristiche identiche), come spiegato.

La manualità, invece, è molto più elevata grazie alla separazione delle dita.

I guanti da sci possono essere utilizzati anche per tutti gli sport invernali (alpinismo, sci di fondo, sci da discesa, sci di fondo, sci di fondo….). Naturalmente, ci sono modelli che sono più adatti di altri per certe pratiche a seconda delle loro caratteristiche, ma ci torneremo alla fine dell’articolo.

Come per le moffole , i guanti da sci possono essere declinati in diversi livelli di calore.

  • Per i più sensibili freddo, un guanto molto caldo (come una moffole ) può essere abbinato ad un sottoguanto (ad esempio in seta), un trucco spesso dimenticato.

Vantaggi dei guanti

  • Destrezza superiore
  • Può essere utilizzato per tutte le attività di montagna
  • Ogni dito è interamente circondato da materiale (maggiore comfort)

Svantaggi

  • Più difficile da indossare
  • Meno caldo di una muffola a parità di caratteristiche

Come scegliere la misura giusta per i guanti da sci

I guanti devono essere della misura appropriata per svolgere appieno la loro funzione. La presa, il rendimento termico sono fattori che dipendono anche dalla taglia, e quindi dalla misura appropriata dei guanti.

Per essere sicuri di scegliere la taglia giusta al momento dell’acquisto, eccovi i nostri consigli pratici

Potete scoprire la taglia ottimale in tanti modo e quindi trovare il guanto giusto – sia per voi stessi o da regalare ad amici.

Tutti i modi includono naturalmente le misure delle mani o delle dita.

Per scoprire la tua taglia, prendi un metro a nastro e misura la circonferenza della tua mano, alle giunture del palmo, nel punto più largo. Misurate la vostra  mano “direttiva” (la destra per i destri e la sinistra per i mancini).

Ecco il metodo suggerito per determinare la taglia dei vostri guanti:

  • Il risultato corrisponde alle taglie dei guanti indicate.
  • Alla larghezza in centimetri corrisponde la taglia.
  • Nella tabella divisa per uomini, donne e bambini, la prima riga è la larghezza del palmo (Breadth size), la seconda riga è proprio la taglia.

Basta trovare il numero che avrete misurato nella riga in alto e scegliere la taglia subito sotto, semplice vero?

Come scegliere la misura giusta per i guanti da sci
Migliori guanti da sci: Come scegliere la misura giusta per i guanti da sci

Se il guanto è troppo piccolo, vi può rovinare rapidamente una giornata di sci e se è troppo grande, il calore può essere disperso a causa dello spazio più grande da riscaldare.

In caso di dubbio, è meglio scegliere guanti leggermente più grandi che troppo piccoli. In questo modo sarà più facile rimuoverli e indossarli e se mai avete l’idea di abbinarli con i sottoguanti, lo potrete fare.
Inoltre, la vostra mano si gonfierà leggermente durante lo sforzo dello sci e il comfort sarà sempre maggiore per una mano libera che per una mano compressa.
ATTENZIONE:

  • Le taglie qui stabilite corrispondono all’assortimento di guanti di molte marche come ad esempio i guanti Leki.
  • La scala e le tabelle forniscono solo elementi indicativi per la taglia dei guanti. La sicurezza si ottiene solo al 100% provandoli.

La nostra selezione dei migliori guanti da sci

Una volta che vi siete orientati su misura, forma, vestibilità e funzionalità siete pronti per acquistarli.

In rete è presente una vasta gamma di guanti da sci, da snowboard e in pelle invernali, rendendo la vostra selezione e shopping più facile.

Quali guanti da sci per le diverse discipline?

Le discipline dello sci sono molto diverse l’una dall’altra: l’altezza, l’intensità e la regolarità dello sforzo, il contatto frequente o infrequente con la neve….. Per ogni sport, c’è un paio di guanti.

Vi offriamo quindi una breve panoramica delle diverse discipline sciistiche, offrendovi anche alcuni modelli consigliati.

Sci da fondo

Lo sci da fondo o di fondo è uno sport che viene praticato molto spesso a media quota, a differenza di altre discipline come la discesa o il freeride.

Ha un leggero dislivello (i percorsi sono spesso su altipiani) e consiste nel procedere su neve battuta. Lo sforzo è intenso e regolare e il contatto con la neve è poco frequente (poche cadute). I bastoncini da sci nordico sono quindi ben lontani dall’essere superflui: sono essenziali.

Per quanto riguarda la protezione delle mani, non è quindi necessariamente necessario avere guanti impermeabili (poche cadute nella neve), molto caldi o molto spessi.

Per lo sci di fondo è indispensabile indossare guanti con membrana windstopper e ottima traspirabilità per allontanare rapidamente il sudore. Poiché il corpo è in costante movimento, l’apporto di calore non è essenziale come nelle altre discipline invernali.

Se siete alla ricerca di un paio di guanti ideali per lo sci di fondo, vi consigliamo i guanti Warm Glove, sviluppati da Odlo.

guanti da sci da fondo
migliori guanti da sci da fondo: i warm glove della Odlo

Sono ideali per questo tipo di attività perché sono un paio di guanti leggeri e caldi per tutte le uscite autunnali o invernali di sci di fondo. Le cuciture piatte che evitano l’attrito sono ideali.

La loro traspirabilità e la rapida asciugatura permettono di rimanere asciutti nonostante lo sforzo e la traspirazione.

Infine, questo guanto può essere utilizzata come sottoguanti per altre pratiche, se necessario (sci alpino, freeride….).

Li trovate in vendita online qui: https://amzn.to/2LDpIs0

Vantaggi:

  • Leggeri
  • Caldi e traspiranti
  • Cuciture piatte (nessun attrito)
  • Sistema antibatterico
  • Possibile estensione dell’uso

Svantaggi

  • Impossibili da regolare
  • Senza fodera

EQUIPE GLOVE M: vi consigliamo anche questo modello della Salomon, Guanti da sci di fondo da uomo. dotati di touchscreen.

guanti salomon da sci di fondo
Migliori guanti da sci di Fondo: i Salomon

Li trovate su Amazon: https://amzn.to/2ZQkJ1c

Sci alpinismo

Lo scialpinismo è uno sport che consiste nel raggiungere luoghi o cime preservate con sci e pelli di foca senza l’uso di impianti di risalita. Una volta raggiunto la vetta, una bella e lunga discesa in neve fresca, in attesa della vostra traccia.

Come avrete capito, lo sci alpinismo è un’attività fisica molto intensa, che richiede molto sforzo e un corpo in costante movimento. Le salite sono a volte molto lunghe e difficili e le discese tecniche.

È quindi preferibile, per la pratica di questo sport, privilegiare l’impermeabilità e l’apporto termico (isolamento termico), a causa del contatto molto più frequente con la neve e delle condizioni meteorologiche più mutevoli in alta quota.

Infine, cosa più importante, assicuratevi che i guanti siano perfettamente traspiranti, l’aria deve circolare facilmente all’interno del guanto e evacuare rapidamente il sudore (soprattutto durante la salita).

Se siete alla ricerca di guanti da sci adatti allo sci di fondo, abbiamo selezionato il paio di guanti Millet Pierra Ment’ Glove.

guanti millet da sci alpinismo
Migliori guanti da sci: i millet da sci alpinismo

Ha ottime proprietà idrorepellenti, un livello incomparabile di traspirabilità e una notevole manovrabilità grazie alla sua flessibilità.

Il design ergonomica offre una presa della massima qualità e il palmo in silicone rimane flessibile e leggero.

Ecco la sintesi dei vantaggi:

  • Estrema flessibilità
  • Massima qualità di presa grazie all’impugnatura in silicone su palmo e dita
  • Costruzione ergonomica
  • Molto traspirante
  • Idrorepellente
  • Anti-vento
  • Leggero (150 g)

L’unico svantaggio è che non sono impermeabili.

Ecco tutta la gamma in vendita online: https://amzn.to/2UKvJqU

Vi consigliamo anche i guanti da sci Black Diamond Soloist e Black Diamond Kingpins per sfruttare al meglio le vostre uscite di sci di fondo.

Eccoli in offerta: https://amzn.to/2QcyEKe

Guanti da sci da discesa

Conosciuto anche come sci alpino o da discesa, lo sci alpino consiste nel discendere le piste (da medie a ripide) su sentieri segnalati. Una buona presa del bastoncino è necessaria per i guanti da sci alpino.

L’impegno fisico è più irregolari che per lo sci di fondo perché si concentrano sulle piste da discesa, più o meno la metà del tempo con i guanti, il resto lo si passa a salire con gli impianti.

In ogni caso dovete avere guanti traspiranti, impermeabili e con un apporto di calore ottimale.

Se siete alla ricerca dell’alleato giusto per le vostre sciate, eccovi i guanti Black Diamond Guide!

Questo paio di guanti offre tutte le caratteristiche necessarie per questa pratica. Oltre alla buona presa offerta all’utilizzatore, l’imbottitura e l’esterno in nylon intrecciato resistente all’abrasione li rendono molto robusti. La sua solidità non toglie nulla alla sua elevata resistenza al calore, impermeabilità e traspirabilità.

Qualsiasi caduta non sarà più un problema!

Vantaggi:

  • Impermeabile e traspirante
  • Palmo in pelle
  • Fodera in Primaloft® Gold removibile e calda
  • Robusto e robusto

Fra gli svantaggi il fatto che siano meno flessibili di alcuni guanti ed il peso (430 grammi).

Ecco l’offerta Black Diamond su Amazon: https://amzn.to/2ZQmjQv

Abbiamo selezionato anche i guanti da sci Eider Silvaplana 2.0 per le donne e Alpenglow 3.0 per gli uomini di Eider che vi permetteranno di godervi appieno lo sci alpino.

Li trovate come sempre su Amazon qui: https://amzn.to/2N8vmFA

Moffole

Se preferite le moffole, vi consigliamo la coppia di moffole di Mercury Mitts della Black Diamond da uomini e donna per godersi lo sci alpino in tutta comodità.

L’esigente livello di pratica sportiva richiede impermeabilizzazione, ed un alto livello di calore, e una migliore gestione (sotto i guanti rimovibili, stringere il polso, ecc…..).

  • Calore (comfort fino a -29°C)
  • Impermeabilità
  • Sottoguanti removibili
  • Palmo in pelle
  • Esterno resistente all’abrasione
  • Isolamento Primaloft® Gold

Svantaggi: come per tutte le moffole la bassa flessibilità delle dita.

Le trovate qui: https://amzn.to/2HZzSCi

Guanti Leki

Scoprite l’offerta di questa marca che ha  anche caldissime moffole in pelle.

Da Freeride e neve fresca

Un altro modo di praticare montagna è lo sci freeride (sci fuori pista)! Questa volta, si utilizzano gli impianti di risalita (in parte) e ci si allontana dalle piste segnalate per folli discese in neve fresca!

Più intenso dello sci alpino, vi troverete di fronte a pendii più o meno ripidi e ostacoli che non troverete sulle piste, come tronchi o abeti! Anche il rischio di caduta è più elevato che in pista, quindi occorrono guanti che siano soprattutto impermeabili e resistenti. Non lesinare sull’isolamento e sull’approvvigionamento di calore, poiché ci si trova di fronte a condizioni climatiche mutevoli e diverse.

Per praticare lo sci freeride in condizioni migliori, consigliamo i guanti da sci Ice Fall Gtx®, progettati da Millet, che sicuramente soddisferanno i freerider.

guanti da freeride Millet

Un mix perfetto di forza, impermeabilità e calore. Un comfort di utilizzo per una ricerca ottimale delle sensazioni.

Vantaggi:

  • Impermeabile e traspirante (Gore-Tex®)
  • Fodera Hyperloft® Lining
  • Palmo in pelle
  • Molti rinforzi
  • Molte regolazioni (polsino, polso…..)
  • Trattamento antibatterico

Svantaggi:

  • I rinforzi gli fanno perdere la destrezza.
  • Più pesante della media (300g)

Ecco la gamma Leki in vendita online: https://amzn.to/2HWrt2A

Per completare questa selezione, offriamo anche il modello Amber Dryedge di Millet e il Blackcomb 4.0 di Eider.

Da gara – Sci alpino

Ed ora i guanti dedicati a chi fa gare di sci. Slalom speciale, slalom gigante, slalom gigante, discesa, combinata….. Ci sono molte discipline da gara. Tuttavia, tutti hanno una cosa in comune: la velocità. Non è raro superare i 130 km/h o addirittura raggiungere i 250 km/h su un chilometro percorso! Inutile dire che la protezione delle estremità deve essere ottimale, perché in caso di caduta, i danni fisici possono essere significativi.

I guanti da sci da gara devono essere dotati di speciali rinforzi, ad esempio sulle falangi (specialmente per il picchettaggio), sul palmo delle mani…. Devono essere solidi, leggeri e maneggevoli.

Prendiamo ad esempio i guanti da sci Worldcup Race Coach Flex S GTX di Leki, un prodotto appositamente progettato per la velocità nelle gare di sci.

Worldcup Race Coach Flex S GTX di Leki
Migliori guanti da sci Race: il modello Worldcup Race Coach Flex S GTX di Leki

Con la sua vestibilità sottile,  taglia meglio il vento per migliorare le prestazioni. Il design varia da zone flessibili a zone di rinforzo per un migliore utilizzo e un notevole comfort della mano.

Il silicone che va dall’impugnatura all’articolazione del pollice e dell’indice gli permette di essere leggero. Il suo rinforzo sul dorso presente fino alle falangi, accoppiato ad una zona flessibile all’inizio delle dita, fornisce sia una protezione rinforzata che una notevole flessibilità.

Vantaggi:

  •  Impermeabile e traspirante (Gore-Tex®)
  • Fodera polare e Thinsulate®.
  • Serraggio preciso e comfort al polso
  • Compatibile con i pali Leki con impugnature Trigger
  • Molti rinforzi specifici (pollice, dita, palmo, dorso….)

Svantaggi:

Forse il proteggi polsi è un po corto ma potrebbe essere utile per la velocità.

Sono in vendita su Amazon qui: https://amzn.to/32BMNlw

Guanti da snowboard

Non potevamo parlare di guanti da sci senza menzionare i guanti da snowboard. Questa pratica è più delicata per le mani perché i piedi sono costantemente legati alla tavola.

In caso di perdita di equilibrio, gli snowboarder non hanno il supporto che uno sciatore può avere con l’altra gamba. Per compensare questa perdita di equilibrio, gli snowboarder ovviamente cadono sempre per primi. Per questo motivo i guanti da neve sono spesso dotati di una protezione per il polso (all’interno).

Questa protezione può essere rimovibile per un’estensione dell’uso dei guanti: nelle escursioni in montagna, ad esempio, la protezione non è necessaria.

Queste protezioni sono abbinate ai normali rinforzi dei guanti da sci alpino e freeride, ad esempio. La presenza di una protezione aggiuntiva sul dorso della mano è un buon vantaggio su alcuni guanti. Poiché non hanno bisogno di un bastoncino da sci per lo snowboard, i guanti sono usati più spesso in questa disciplina che nello sci.

In breve, le protezioni più dure e rimovibili per estendere l’uso di guanti o guanti sono fortemente raccomandate per lo snowboard.

E la manutenzione dei guanti?

Quando l’inverno è finito, si mettono via i guanti senza preoccuparsi di una corretta manutenzione e che delusione l’inverno successivo, quando li rimetterete e li troverete molto peggio di quando li avete lasciati!

La manutenzione dei guanti da sci è una parte essenziale della manutenzione della vostra attrezzatura tecnica. Purtroppo non c’è molta attenzione sui guanti . Come mantenere i guanti da sci? Vi spieghiamo tutto nel nostro speciale che trovate qui: manutenzione guanti da sci

Ora conoscete tutti i criteri da prendere in considerazione per scegliere correttamente i guanti da sci in base al vostro livello, alla vostra pratica e alla frequenza di utilizzo!

Le vostre domande sui guanti da sci

Per finire una raccolta delle vostre domande con le nostre risposte.

Sono meglio i guanti o le moffole per sciare?

È soprattutto una questione di preferenze personali, anche se in generale, un paio di moffole ben aderenti fatte degli stessi materiali di un paio di guanti ben aderenti saranno più calde. Le moffole tengono le dita insieme, il che genera più calore di quando le dita sono separate come nei guanti. Ma i guanti forniscono generalmente una migliore maneggevolezza.

I guanti di pelle sono migliori degli altri ?

La pelle è un materiale durevole che viene trattato per resistere all’usura e alle intemperie. Un paio di guanti in pelle durerà quasi sempre più a lungo di un paio di guanti in materiale sintetico.

Come deve calzare un guanto da sci?

Un guanto da sci dovrebbe calzare comodamente intorno a tutta la mano, con solo un po’ di spazio alla fine delle dita per evitare che la punta delle dita sia bloccata contro l’estremità del guanto. Il polsino del guanto dovrebbe anche coprire tutto il polso.

I guanti da sci devono essere impermeabili?

Quando si scia, è inevitabile entrare in contatto con la neve, quindi i guanti da sci devono essere impermeabili. La maggior parte dei guanti e delle moffole progettati per gli sport sulla neve sono realizzati con materiali impermeabili e traspiranti che impediscono all’umidità di entrare e sono anche traspiranti, permettono quindi al sudore di uscire. I guanti che sono impermeabili sono anche antivento.

Altri consigli per sci e snowboard

Tutti suggerimenti da leggere:

fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button