Sciare in svizzera, tutte le località

Scopriamo la nuova Funivia dal Testa Grigia al Matterhorn Glacier Paradise, il Tour del Cervino

Alpine Crossing fra Cervinia e Zermatt, la più alta traversata delle Alpi in funivia

Progetto Alpine Crossing: andiamo a scoprire il progetto della nuova Funivia Testa Grigia Matterhorn Glacier Paradise che sarà operativa dalla stagione 2021-22 permettendo a tutti il Tour del Cervino da Zermatt a Cervinia e ritorno anche senza sci ai piedi. Oltre 4 mila di dislivello complessivo.

Lavori al via

Gli Svizzeri hanno cominciato i lavori per il collegamento tramite funivia da Zermatt all’Italia con Cervinia, una visione nata parecchi anni fa che diventerà quindi realtà.

La altoatesina Leitner sarà una delle aziende che lavoreranno sul progetto, come partner tecnico di uno più importanti progetti alpini. La stessa ditta ha già realizzato il nuovo funifor panoramico che sale al Piccolo Cervino.

L’Inaugurazione della nuova funivia è prevista nel 2021.

Andiamo ora più in dettaglio.

La tratta della funivia Testa Grigia e Matterhorn Glacier Paradise

La nuova funivia trifune collegherà direttamente il Testa Grigia con il Matterhorn Glacier Paradise (piccolo Cervino) garantendo in pratica tutto l’anno il collegamento anche senza sci fra Cervinia con il più alto collegamento transalpino.

Funivia Testa Grigia Matterhorn Glacier Paradise
Ecco il percorso dove sorgerà la nuova funivia Funivia Testa Grigia Matterhorn Glacier Paradise

Ricordo che la tratta in più funivie che unisce Courmayeur con Chamonix permettendo la traversata del Monte Bianco è a quota più bassa.

La messa in servizio di quello che viene definito ‘Alpine Crossing‘ è prevista nell’estate del 2021.

Dati tecnici

  • Durata della traversata complessiva da Zermatt a Cervinia com impianti: un ora e mezza
  • Durata del tratto Testa Grigia Piccolo Cervino: 4 minuti
  • Lunghezza dell’impianto: un chilometro e seicento metri
  • Capacità: 1300 persone per ora grazie a 10 cabine disegnate da Pininfarina con capacità di 28 persone ciascuna
  • Velocità dell’impianto: 7,5 metri al secondo
  • Dislivello complessivo: 363 metri, dai 3458 del Plateau Rosa ai 3821 del Matterhorn Glacier Paradise

Il progetto

Questo progetto nasce da un accordo tra Zermatt Bergbahnen (Zbag) e la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio (Fp) dopo un lungo confronto ed ha l’obiettivo di promuovere un turismo di qualità, un’esperienza della montagna di alto livello e il rispetto della natura.

La stazione a monte avrà una speciale illuminazione esterna mentre quella a Valle avrà e un allestimento cromatico per una maggiore integrazione con il paesaggio alpino.

Dal 2021 si potrà per la prima volta attraversare le Alpi Da Cervinia a Zermatt senza sci.

Il costo stimato di questo nuovo impianto è di circa 30 milioni di franchi.

Gli obiettivi

Il primo tassello del nuovo collegamento transalpino si è visto con l’’apertura, nel settembre 2018, del “Matterhorn Glacier Ride“, che collega la stazione intermedia del Trockener Steg (a 2939 metri di altitudine) alla vetta del Piccolo Cervino a 3821 metri.

La nuova funivia Piccolo Cervino-Testa Grigia, Zermatt ha come obiettivo primario quello di potenziare il turismo internazionale estivo da Milano come la Skyway del Monte Bianco.

A livello sciistico aggiunge poco, permetterà innestate di scendere dal Piccolo Cervino al Plateau Rosa ma non fa certo la differenza.

Alpine Crossing Zermatt Cervinia
Alpine Crossing Zermatt Cervinia, operativa dal 2021-22

Attirerà turisti verso la Svizzera che ora non arrivano come gli asiatici che invece sono presenti nel periodo estivo a Milano.
La funivia è pensata per una clientela benestante e non per un turismo di massa dato che il prezzo della traversata sarà caro, una prima stima è 150 franchi Svizzeri.

L’obiettivo è attrarre turisti che possono permettersi di pernottare a Zermatt e vedere una volta nella vita il Monte Cervino.

Cime Bianche Champoluc

Il terzo anello di questo progetto sarebbe il collegamento Cime Bianche Champoluc che è ancora in discussione e che invece aprirebbe anche in inverno un vero collegamento sciistico fra Champoluc ed il Monterosa Ski e le stesse Zermatt Cervinia.

fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close