Video Sci

Come sciare bene: il corto raggio, video e commenti

Scopri la tecnica dello sci a corto raggio: la soluzione per sciare su piste strette e impegnative

Come sciare bene: occupiamoci di corto raggio, la sciata più adatta  sul ripido e stretto che è una delle mie preferite.. scopriamola insieme.

Tutti i contenuti di questa pagina

Come sciare in corto raggio: tecniche e consigli per curve strette

Lo sci a corto raggio richiede una tecnica specifica che permette di affrontare con successo curve strette e rapide sulle piste da sci. Questo stile di sci è utile per affrontare piste strette, ghiacciate o molto affollate, dove è importante avere un buon controllo e una risposta rapida. Ecco alcuni consigli per imparare a sciare in corto raggio e migliorare la tua tecnica sulle piste.

1. La posizione di base

La posizione di base è fondamentale per lo sci a corto raggio. Mantieni una posizione equilibrata e centrata sugli sci, con le ginocchia leggermente flesse e i piedi alla larghezza delle spalle. Inclinare leggermente il busto in avanti, tenendo la schiena dritta e il peso distribuito uniformemente tra i piedi. Le braccia devono essere tenute davanti al corpo, con i gomiti piegati e i bastoncini puntati verso il terreno.

2. Inclinazione e angolazione

Per iniziare una curva a corto raggio, inclina leggermente il corpo nella direzione della curva, mantenendo il peso centrato sugli sci. Inclinare anche le ginocchia e le caviglie nella stessa direzione, creando un angolo tra gli sci e la neve. Questo permette di piegare gli sci e di generare una curvatura più stretta.

3. Rotazione e sterzata

La rotazione è un elemento chiave nello sci a corto raggio. Per iniziare una curva, ruota leggermente il bacino e le gambe nella direzione desiderata, mantenendo il busto stabile. Contemporaneamente, sterza con le caviglie e le ginocchia per guidare gli sci nella direzione della curva. Il piede interno alla curva deve essere leggermente sollevato e portato avanti, mentre il peso deve essere spostato sul piede esterno.

4. Controllo della velocità

Nello sci a corto raggio, la velocità viene controllata principalmente attraverso la forma delle curve e la frequenza con cui vengono eseguite. Per ridurre la velocità, esegui curve più strette e frequenti, aumentando l’angolazione degli sci e la loro pressione sulla neve. Per aumentare la velocità, riduci la frequenza delle curve e permetti agli sci di scivolare leggermente in avanti prima di iniziare la successiva curva.

5. Transizione e ritmo

Mantieni un ritmo costante tra le curve, prestando attenzione alla transizione da una curva all’altra. Durante la transizione, sposta rapidamente il peso da un piede all’altro e ruota il bacino e le gambe nella direzione opposta. Questo movimento fluido e rapido è fondamentale per lo sci a corto raggio e contribuisce a creare un’andatura dinamica e agile.

Video di scuola sci a corto raggio

Ed ora ecco le vostre osservazioni sul corto raggio, lasciatene altre nei commenti in fondo all’articolo sono sempre benvenuti.

Cominciamo da Fabrizio Acciari:

  • Senza l’appoggio ritmico del bastoncino il “cortoraggio” è tecnicamente sbagliato.

Ecco invece cosa ci scrive Francesco Cucchi:

Nel corto raggio il busto deve schiacciarsi sui fianchi alternamente con l’andamento della curva. Cioè deve seguire la curva ma mantenendo la centralità, quindi l’andamento dello sci.

corto raggio - Come sciare bene
Come sciare bene a corto raggio: bella la posizione dei maestri del Jam Session Team

Nel contempo il movimento deve essere distaccato dalle gambe e dai piedi. È una continua posizione di disequilibrio. Lo sciatore nel video che segue invece tenta di fare il corto raggio ma il busto non rimane centrale e ruota con la curva.

  • Si porta dietro anche le braccia che fanno inequivocabilmente cascare le spalle.
  • Le spalle devono restare parallele al pendio.

Nel corto raggio un movimento repentino e con forza dei piedi sono fondamentali poiché permettono la curva stretta.

Ecco l’esempio non corretto di come sciare bene a corto raggio che segnala Francesco nel video che segue

 

La nostra conclusione sul corto raggio

Lo sci a corto raggio richiede una combinazione di equilibrio, controllo e rotazione .

Con la pratica e il perfezionamento di queste tecniche, sarai in grado di affrontare con successo piste strette, ghiacciate e affollate, migliorando notevolmente le tue abilità di sci.

Altri articoli da leggere

Eccovi altri articoli interessanti su tecnica e sicurezza dello sci:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio