Sci, Scarponi ed Accessori per lo Sci

Come cercare di avere sempre mani calde sciando, tutti consigli utili

Non dipende solo dal modello di guanti che usate, ecco perchè

Come avere mani calde sciando? Avere le mani fredde può essere una delle cose più fastidiose quando si scia.

È davvero brutto quando si cerca di godersi le piste da sci e si pensa solo alle dita fredde.

Non preoccupatevi, ci sono molte cose che potete fare per evitare la sensazione di avere dita congelate cominciando proprio dai momenti precedenti lo sci vediamo questi suggerimenti puntuali da seguire.

Tutti i consigli su come avere mani calde sciando

Dai vestiti all’alimentazione, eccoli spiegati uno ad uno.

Indossate i guanti prima di uscire

Sembra scontato, ma sareste sorpresi di sapere quante persone non indossano i guanti  da sci dopo essere uscite di casa. Se si esce a mani nude, ci si può aspettare che i vasi sanguigni si restringano immediatamente, lasciando poco spazio al flusso sanguigno.

Come avere mani calde sciando - non dipende solo dai guanti

Facendo cos’ diciamo che la giornata comincia in salita, può essere difficile tenersi al caldo, anche se dopo si indossano i guanti da sci.

Controllate la circolazione sanguigna

Se si scia con i bastoncini, bisogna fare attenzione che i polsi non siano troppo legati dalla cinghia.

La costrizione intorno ai polsi potrebbe interrompere l’afflusso di sangue alla mano. Si può anche pensare di sciare senza le cinghie dei bastoncini, io ad esempio faccio sempre così. Inoltre, assicuratevi  anche che le altre parti dell’attrezzatura non siano troppo strette ai polsi. Se i guanti o la giacca sono dotati di meccanismi di serraggio o di velcro, prestatevi particolare attenzione.

Assicuratevi che la neve non penetri nei guanti.

Mi raccomando la massima attenzione al fatto che non ci sia spazio tra la manica della giacca e i guanti da sci. Sulle piste da sci le cadute sono frequenti e spesso la neve si infila nei guanti senza che ce ne accorgiamo.

Il modo migliore per coprire completamente le mani è assicurarsi che i guanti siano abbastanza lunghi da superare le maniche della giacca.

Se l’esterno dei guanti si trova all’interno delle maniche della giacca, è molto probabile che la neve o lpumidità possano penetrare e raggiungere le vostre mani e il resto del corpo.

Utilizzate guanti impermeabili e traspiranti con ventilazione.

È condizione necessaria ma non sufficiente quella di avere guanti da sci di ottima qualità che siano impermeabili ma anche traspiranti per allontanare l’umidità dalle mani, in modo che i guanti non si bagnino dall’interno.

Un buon paio di guanti traspiranti allontana l’umidità dalle mani. Le mani bagnate sono mani fredde e voi non volete che il sudore generato dalle mani renda inutili i guanti, vero? 😉 .

Molti utilizzano sottoguanti in seta, sono efficaci ma occhio a non avere guanti troppo stretti, un sottoguanto potrebbe impedire la circolazione nelle dita ed avere quindi effetto controproducente.

alpidex guanti termici da sci

Pensate  anche alle moffole

I guanti sono ottimi, ma le muffole sono meglio. Le moffole tengono unite le dita, il che significa che la superficie di dissipazione del calore è minore. Esistono anche modelli riscaldati a batteria.

moffole riscaldate savior

Cercare di non togliere spesso i guanti

Se dovete regolare un’ attrezzatura, cercate di farlo senza togliere i guanti. All’inizio sembrerà difficile, ma alla fine si svilupperà una destrezza sufficiente con i guanti o le moffole per effettuare le regolazioni di routine degli occhiali o dei dispositivi per il viso. Meno usate poi il vostro smartphone meglio è….

Tenete i guanti vicino al corpo quando non li usate

Se dovete togliervi i guanti, le opzioni più ovvie sono lasciarli pendere dai polsi o infilarli nelle tasche esterne. Cercate di non fare nessuna delle due cose. La soluzione migliore è riporli il più vicino possibile al corpo, possibilmente nelle tasche della giacca interna. Non c’è niente di peggio che mettere mani fredde in guanti freddi, cercate di sfruttare il calore del resto del corpo.

Provate anche i guanti elettrici riscaldati

I guanti riscaldati a batteria possono essere utili e in genere sono piuttosto economici. La maggior parte di essi dura circa 8-10 ore, un tempo più che sufficiente per garantire un maggiore calore durante le sessioni di sci o di sci di fondo.

Provate gli scaldamani

Se soffrite davvero molto il freddo alle mani, potete provare a usare degli scaldamani. Questi piccoli dispositivi si mettono nei guanti e producono calore per aiutare a riscaldare le mani.

Mangiate agrumi

Gli agrumi contengono un fito-nutriente chiamato esperidina, responsabile dell’aumento del flusso sanguigno.

Questo fenomeno è stato studiato utilizzando un laser per la misurazione della temperatura chiamato flussometro Doppler. I ricercatori hanno misurato l’efficacia reale esponendo i partecipanti a studi in cella frigorifera e persino all’acqua ghiacciata.

Ad alcune persone è stato dato del succo di mela e ad altre una bevanda contenente esperidina. Le persone a cui è stata somministrata la bevanda contenente esperidina hanno avuto una migliore circolazione sanguigna e sono rimaste più calde.

Provate a mangiare qualche arancia prima di affrontare le piste.

Come avere mani calde sciando: no alcol

È importante  in generale a mio avviso ma quando si scia non assumere alcolici e conservare queste bevande per il doposci, non solo per evitare cadute, ma anche per tenersi caldi.

Il problema dell’alcol è che può effettivamente far sentire più caldi, ma in modo ingannevole. Questo perché l’alcol dilata i vasi sanguigni, costringendo il sangue a spostarsi dal centro alla superficie della pelle.

Questo interrompe il processo naturale di regolazione della temperatura corporea. Quando la superficie della pelle diventa troppo calda, si può anche iniziare a sudare, diventando disidratati e sentire quindi ancora più freddo a causa del sudore. Gli organi e il resto del corpo possono diventare ancora più freddi. Piuttosto che bere alcolici, è più sicuro mangiare agrumi, come già detto.

Rilassatevi sulle piste

Molti sciatori principianti sono nervosi, il che comporta una presa e una stretta estremamente forte sui bastoncini. Se si stringe il pugno abbastanza a lungo, le dita diventano bianche per mancanza di circolazione. Respirate profondamente, rilassatevi e rilasciate la presa sui bastoncini mentre state sciando.

Cercate di rimanere sempre in movimento

Quando si scia o si fa snowboard c’è sempre qualche momento di pausa, ad esempio quando un amico cade o in coda agli impianti. Cercate di non rimanere fermi troppo a lungo quando aspettate i vostri amici o l’impianto successivo. Non è necessario agitarsi, ma stringere la mano, o fare dei mini-squat possono aiutare a non raffreddarsi completamente tra una pista e l’altra.

Come avere mani calde sciando: no fumo

Se siete fumatori, potreste essere tentati di accendere una sigaretta in seggiovia, ma questo vi renderà solo più freddolosi. A breve termine, i vasi sanguigni si restringono a ogni inalazione, rendendo più freddi i piedi e le mani. A lungo termine, il fumo indurisce e ispessisce le arterie, peggiorando ulteriormente il problema della cattiva circolazione.

Mantenete  anche il resto del corpo al caldo

Se il resto del corpo non è caldo, soprattutto il cuore, si sta già combattendo una battaglia persa. Non solo il corpo dovrà prelevare sangue dalle estremità per proteggere le sue funzioni vitali, ma si esporrà anche al rischio di ipotermia. Vestitevi a strati con indumenti termici e traspiranti e con un ottimo intimo termico.

Altri consigli per sciare al meglio

Tanti suggerimenti da leggere.

fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button