Sciare in Valtellina - Valchiavenna

Guida ad Aprica Corteno, piste, impianti, prezzi skipass e novità 22-23

Guida alle piste di Palabione, Magnolta e Baradello con le novità 2022-23

Eccovi ora tutte le informazioni utili per Sciare ad Aprica – Corteno in Valtellina e Valcamonica con molte foto e video.

Aprica è una località che si trova a 1200 metri di altitudine ed è particolarmente adatta per famiglie ed è ideale anche nel periodo estivo.

Il rinnovamento degli impianti è costante e la novità della stagione 2022-23 sarà la nuova seggiovia a 4 in Magnolta, Piana dei Galli, in attesa della nuova cabinovia sempre in Magnolta con nuova pista panoramica per la stagione 2023-24.

Troverete le ultime novità sugli impianti e le piste con i prezzi degli skipass. Molte anche  le recensioni delle con video delle piste da sci e dei rifugi ma anche consigli su hotel e ristoranti per la vostra settimana bianca. Scopriamo Aprica insieme.

Dove si trova Aprica: descrizione

Sciare Aprica
Sciare Aprica: bella foto del monte Palabione dalla pista Valletta

Aprica è una località sciistica che si trova nel centro delle Alpi Orobiche in provincia di Sondrio, sull’omonimo passo che separa la Valtellina dalla Val Camonica a 165 chilometri da Milano.

Il paese è distribuito su tutta la base del comprensorio sciistico. Alcuni alberghi, appartamenti, chalet e pensioni sono adiacenti agli impianti di risalita, ma la maggior parte  si trovano a pochi passi dalla via principale del paese (Corso Roma o Via Valtellina).

Lungo Corso Roma si svolge anche molta della vita serale con la gran parte dei ristoranti e delle pizzerie.

Piste da sci ed impianti di Aprica

Cosa distingue Aprica da molte più grandi (e meglio conosciute) stazioni sciistiche in Italia è la varietà  delle piste del comprensorio sciistico:

  • piste lunghe e larghe come la Superpanoramica
  • piste veloci come quelle del Palabione
  • un gran numero di piste rosse per sciatori intermedi
  • Piste nere come la Magnolta e la Benedetti e la Direttissima inferiore del Baradello.
  • una ski area per principianti accessibile direttamente dal paese, l’area Campetti

Le piste da sci si estendono per circa 50 chilometri di lunghezza.

Il comprensorio si trova sui pendii esposti a nord sopra il paese.

La grande maggioranza dotati di impianti di innevamento artificiale e data l’esposizione  prevalente a Sud la neve naturale si conserva molto bene durante tutta la stagione.

Le ski area sono 3, il Palabione, la Magnolta ed il Baradello, tutte raggiungibili tramite seggiovia od ovovia che partono direttamente dal paese e con piste in quota e di rientro.

A queste si aggiunge l’area Campetti con due skilift, due tappetini e la seggiovia dell’Alpe Vago, ideale per imparare a sciare in tutta sicurezza. Dai campetti si accede sci ai piedi a tutto il resto del comprensorio sciistico.

Rinnovo impianti Magnolta e nuova pista panoramica

La ski area vedrà il rinnovo completo degli impianti entro la stagione 2023-24.

Dalla stagione 2019-20 in Magnolta è stato rinnovato lo skilift Puncera con la creazione di una vera e propria palestra di allenamento per lo slalom speciale e Gigante sulla pista Puncera che è stata notevolmente allargata.

Nella stagione 2022-23 è stata sostituita la seggiovia a due con un moderno impianto a quattro posti ad ammorsamento automatico. Partirà qualche centinaio di metri più in basso verso il sentero del Tumel per chi conosce la zona.

Dalla stagione 23-24 verrà sostituita la cabinovia con un moderno impianto a dieci posti e contestualmente verrà realizzata anche una nuova pista panoramica verso la Valtellina molto semplice come rientro in paese da affiancarsi al Pistone nero che non è per tutti.

Sono stati anche potenziati gli impianti di innevamento artificiale su tutto il comprensorio.

Sci in notturna al Baradello

Fra le novità recenti vi segnalo l’illuminazione completa della pista Super Panoramica al Baradello che è oggi la pista illuminata più lunga d’Europa.

Viene aperta sia per lo sci alpino in notturna che per risalita con lo sci alpinismo con un calendario differenziato ovviamente. Ecco il video della Superpanoramica in notturna.

Mappa piste da sci Aprica Corteno

mappa piste da sci aprica
mappa piste da sci del comprensorio aprica Corteno

Eccovi la cartina completa delle piste da sci ad Aprica in Valtellina.

Importante anche il miglioramento degli impianti di innevamento della ski area Palabione e la copertura totale dei due collegamenti fra Palabione e Magnolta.

Le piste più divertenti

Le piste migliori sono quelle del Baradello, la Direttissima della Magnolta e la Benedetti parte alta del Palabione.

Una delle mie preferite è la Pista Valscesa, eccola in questo video.


Molto adatte ai principianti sono invece la pista Piana Galli sempre in Magnolta, la Pista Medici al Palabione e la Superpanoramica del Baradello.

Eccovi un video della Pista medici con i miei figli come apripista.

Potete leggere qui invece la mia recensione del:

Sciare Aprica
La direttissima inferiore del Baradello dopo una bella nevicata

Sempre al Palabione vi segnalo anche la Pista Salina, accessibile dallo skilift. Una rossa impegnativa nella parte inziale e tutta immersa in un bellissimo bosco.

Per i principianti è disponibile  direttamente in paese la ski area Campetti con i tappetini, gli impianti San Pietro e Quadri e la seggiovia Alpe Vago.

Prezzi Skipass Aprica Corteno stagione 2022-23

Lo Skipass giornaliero per la stagione 2022-23 del comprensorio Palabione, Baradello e Magnolta inclusa la ski area campetti è di 45 euro (prezzo alta stagione) mentre lo Skipass stagionale costa invece 800 euro a prezzo intero ma include anche 5 giornate di sci nel comprensorio Ponte di Legno Tonale

Sono comunque molte le promozioni per gli Skipass per la stagione invernale con tanti piani famiglia in base anche al periodo.

Eccovi  tutti i dettagli dal sito ufficiale:  Pressi Skipass Aprica Corteno 2022-23.

Video delle piste dell’Aprica

Ecco un video ufficiale di questa località che mostra le sue piste, molto bello, vi consiglio di vederlo.

Scuole Sci Aprica

Eccovi la nostra guida in dettaglio con tutti i riferimenti delle scuole sci di questa località.

Rifugi in quota consigliati ad Aprica

Eccovi invece le schede di dettaglio di alcuni dei rifugi più interessanti che potete trovare sulle piste da sci:

Cosa fare ad Aprica in inverno: non solo sci alpino

Ovviamente la discesa è disciplina molto amata ma chi volesse provare altro ha l’imbarazzao della scelta

Sci di fondo a Pian di Gembro e ciaspolate

Gli amanti dello sci di fondo potranno praticare il loro sport nei percorsi situati a Pian di Gembro (circa 5 km in auto) a 1450 metri di quota od in alternativa a Trivigno a circa duemila metri.

Sia Trivigno che Pian di Gembro sono anche ideali per ciaspolare e con un paesaggio alpino molto caratteristico, essendo riserva naturale e protetta.

Vengono organizzate periodicamente ciaspolate in notturna con cena alla fine. Viene fornito tutto, non dovete avere le ciaspole o la luce. Se vi interessa scrivetemi nei commenti.

Molto belli anche i classici mercatini di Natale..

Itinerari per lo Sci Alpinismo ad Aprica

Per chi ama salire con le proprie gambe non mancano trail di tutti i livelli.

Sono due i più importanti:

  • Il classico Tumel che parte dal parcheggio della Magnolta e che con circa 800 metri di dislivello porta all’arrivo della cabinovia e per chi ha ancora fiato e gamba proseguendo sino all’arrivo dell seggiovia a 4 con uno splendido panorama sulla Val Belviso.
  • Il secondo il Trail Plona recentemente inaugurato parte dalla partenza della seggiovia a 4 del Baradello, accanto al bar Ombrello e porta sino allo Zappello dell’asino con una fermata intermedia alle bratte basse che consiglio per i meno esperti perchè la seconda parte è più impegnativa e pendente.

Nella vicino Trivigno molto bello litinerario che porta in cima al Monte Padrio, non difficile e molto panoramico.

Noleggio Fat bike ed Ebike

Dalla stagione invernale 2015-15 è presente anche la possibilità di noleggio delle Fat Bike ed Ebike con anche tour guidati, per vivere un’esperienza molto divertente alternativa allo sci.

Gli itinerari sulla neve spaziano da Pian di Gembro a Trivigno, in una riserva naturale molto bella.

Eccovi i riferimenti qui: Fat Bike – informazioni e contatti

Apres ski

Vi consigliamo di fermarvi al pub Grizzly proprio accanto all’arrivo della funivia del Palabione.

Se amate la musica Rock non perdetevi una pinta al Keller Pub in Corso Roma.

I più giovani troveranno musica e DJ set al bar Ombrello, alla partenza della seggiovia del Baradello.

Dove dormire ad Aprica: hotel e case in affitto

In questa stazione sciistica Valtellinese ci sono parecchi alberghi ed hotel dove dormire e recentemente ne hanno ristrutturati un paio davvero carini.

Ad esempio l’hotel Arisch  quattro stelle o il Meublè Hotel Ambrosini con centro benessere incluso ed il serenella dove fra l’altro fanno anche un ottimo aperitivo.

Albergo “storico” è anche l’Hotel Posta situato nella centralissima Corso Roma e vicino agli impianti sia del Palabione che del Baradello.

Vi segnalo anche L’Hotel Cristallo Club, vicinissimo agli impianti del Baradello e che potete prenotare direttamente online a questo link: prenota Hotel Cristallo Club.

Molto vicina al Baradello anche questa struttura molto tipica: Relais Villa Brioschi che si trova nel comune di Corteno Golgi in Valcamonica. Può anche su richiesta organizzare aperitivi nel suggestivo salone di inizi secolo o nella cantina restaurata.

Aprica comunque è popolata di seconde case e l’offerta di case per la stagione invernale o estiva in affitto davvero non manca. Vi segnalo un paio di agenzie “storiche” che potete contattare per informazioni:

  1. Agenzia Negri Bruno    0342/746046
  2. Agenzia Cioccarelli    0342 / 7466646 

Chi volesse prenotare una settimana bianca a Aprica può farlo direttamente online qui:

Meteo Aprica

Ecco le previsioni meteo per la settimana di questa località valtellinese.

Troverete dati su nevicate, venti e temperature previste per i prossimi cinque giorni.

Come arrivare ad Aprica

In auto per chi viene da Milano la via più rapida è la SS36 ed imboccare poi la ss38 sino al bivio di Tresenda, superato Sondrio. Da li’ parte il Passo dell’Aprica e dopo 14 chilometri di salita sarete arrivati.

Va detto che con l’apertura della bretella di Morbegno sino al Tartano della nuova SS38 la viabilità è molto migliorata in Valtellina evitando del tutto le code al rientro.

Per chi proviene da Brescia o Bergamo la strada da seguire è la SS42 del Tonale e Della Mendola sino ad Edolo. Ad Edolo dovete prendere  la strada che sale per circa 12 chilometri e non presenta alcun tornante e dopo l’apertura dei nuovi tunnel è anche molto scorrevole.

La nostra opinione su Aprica

E ora spazio al nostro giudizio. Cominciamo  ovviamente dai punti a favore.

Pro

  • Stazione sciistica rilassante davvero adatta alle famiglie.
  • Impianti accessibili a piedi e distribuiti su tutto il paese
  • Piste di qualità per tutti i livelli.
  • Buon dislivello, oltre 1200 metri.
  • Tranquillo durante la settimana e non troppo affollato durante i fine settimana
  • Ottima per imparare a sciare.
  • Buon rapporto qualità-prezzo.
  • Buon après ski.
  • Paese vero con tutti i servizi.

Ed ora cosa potrebbe essere migliorato.

Contro

  • I parcheggi non sono molti, ne manca uno interrato vicino alla partenza degli impianti ma sarà realizzato a breve sia in zona Baradello che campetti presso il campo da calcio
  • Gli impianti in quota potrebbero essere migliorati ma va detto che non ci sono i fondi regionali di Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige, lo skipass è comunque molto più conveniente. Il rinnovamento della Magnolta sarà fondamentale.
  • La quota non è altissima ma l’esposizione delle piste a Nord favorisce la conservazione della neve. Fino a Febbraio le piste sono in ombra, con una migliore qualità della neve, ma il paese è pieno di sole.
  • Poca disponibilità di hotel di fascia veramente alta
  • Non offre molti itinerari di freeride per sciare in neve fresca.

Cosa fare ad Aprica in estate

Ed ora un occhio anche alla stagione estiva

Le passeggiate sono molte, sia sul versante di Pian di Gembro che sul lato delle piste da sci, con anche gli impianti aperti del Palabione e della Magnolta che portano in quota.

Chi ama i funghi non sarà deluso.

Per gli sportivi è un paradiso della bici, sia quella da corsa con tutte le salite più belle o raggiungibili direttamente come Mortirolo e Bernina o in auto come Stelvio e Gavia (chi ha gamba anche da Aprica).

Per la Mountain Bike, belli i trail shared con i pedoni che scendono da Pian di Gembro  (Piscè, Valentina, Caio ed Alpini) e il Valsorda Trail che dalla Magnolta scende in paese con intermedia al Palabione.

Da non perdere assolutamente in Mountain Bike l’enduro Trail del Venerecolo in Val Belviso, ma megliose con guide locali.

Aprica è anche una ottima base di partena per il Trenino Rosso del Bernina che parte dalla vicina Tirano, splendida gita sia in estate che in inverno.

Altre guide della Valtellina

Per scoprire invece al meglio anche altre località della Valtellina ecco degli articoli da leggere:

fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

3 Commenti

  1. Per chi ha scritto che "Le migliori sono quelle del Baradello, la Direttissima della Magnolta e la Benedetti parte alta del Palabione" a mio parere la classifica delle piste più belle è esattamente il contrario. La Benedetti in Valletta è assolutamente la più bella. Quelle del Baradello sono ad un livello inferiore. Penso di poter dare questo giudizio dopo 33 anni che vengo a sciare ad Aprica.

  2. Vero per chi sia come me e te da 40 anni ed ama i pendii veri.

    la parte della Benedetti che scende in paese non è mai aperta da anni anzi il tratto terminale è ormai boscaglia, un vero peccato purtroppo.

    Il Baradello è facile e tenuto bene, anche se la direttissima inferiore necessiterebbe di innevamento artificiale

  3. Tranquilla località’ per sciatori con buon rapporto qualità-prezzo.
    Facile da raggiungere. Vita notturna buona. Abbiamo passato un bel weekend immersi nelle nevi della Valtellina. Completato dal solito ottimo aperitivo , anzi apericena, da Lorena con tappa al Jolì Cafè a Poggiridenti (da provare).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button