Le ultimissime sullo Sci
Home » Località sciistiche » Sciare in lombardia » Sciare in Valtellina - Valchiavenna » Guida ad Aprica, stazione sciistica lombarda a cavallo fra Valtellina e Valcamonica

Guida ad Aprica, stazione sciistica lombarda a cavallo fra Valtellina e Valcamonica

Eccovi ora tutte le informazioni utili per Sciare ad Aprica in Valtellina con molte foto e video, descrizione delle piste e dei rifugi ma anche consigli su hotel e ristoranti.




Sciare Aprica

Sciare Aprica: bella foto del monte Palabione dalla pista Valletta

Aprica è una località sciistica che si trova nel centro delle Alpi Orobiche in provincia di Sondrio, sull’omonimo passo che separa la Valtellina dalla ValCamonica a 165 chilometri da Milano.

Piste da sci ed impianti

Le piste da sci si estendono per circa 50 chilometri di lunghezza.

La grande maggioranza dotati di impianti di innevamento artificiale e data l’esposizione  prevalente a Sud la neve naturale si conserva molto bene durante tutta la stagione.

Le ski area sono 3, il Palabione, la Magnolta ed il Baradello, tutte raggiungibili tramite seggiovia od ovovia che partono direttamente dal paese e con piste in quota e di rientro.

Fra le novità recenti vi segnalo il collegamento fra le piste C e B con la “bretella” dell’Orso e l’allargamento della pista b di rientro al Palabione nella parte terminale che era veramente stretta e il miglioramento degli impianti di innevamento della ski area Palabione.

Le piste migliori sono quelle del Baradello, la Direttissima della Magnolta e la Benedetti parte alta del Palabione.
Potete leggere qui la descrizione del:

Sciare Aprica

La direttissima inferiore del Baradello dopo una bella nevicata

Per i principianti è disponibile  direttamente in paese la ski area Campetti con i tappetini, gli skilift San Pietro e Quadri e la seggiovia Alpe Vago.

Gli amanti dello sci di fondo potranno praticare il loro sport nei percorsi situati a Pian di Gembro (circa 5 km in auto) a 1450 metri di quota od in alternativa a Trivigno a circa duemila metri.

Sia Trivigno che Pian di Gembro sono anche ideali per ciaspolare e con un paesaggio alpino molto caratteristico, essendo riserva naturale e protetta.

Prezzi Skipass

Lo Skipass giornaliero per la stagione 2016-17 del comprensorio Palabione, Baradello e Magnolta inclusa la ski area campetti è di 38 euro mentre lo Skipass stagionale costa invece 590 euro ma include anche 5 giornate di sci nel comprensorio Adamello Ski.

Sono comunque molte le promozioni per gli Skipass per la stagione invernale 2016-17, eccovi  tutti i dettagli dal sito ufficiale:

Scuole Sci

Eccovi la nostra guida in dettaglio con tutti i riferimenti delle scuole sci di questa località.

Rifugi in quota consigliati

Eccovi invece le schede di dettaglio di alcuni dei rifugi più interessanti che potete trovare sulle piste da sci:

Video delle piste dell’Aprica

Ecco il video ufficiale della stagione 2016 di questa località che mostra le sue piste, molto bello, vi consiglio di vederlo.

Noleggio Fat bike

Dalla stagione invernale 2015-15 ci sarà anche la possibilità di noleggio delle Fat Bike con anche tour guidati, per vivere un’esperienza molto divertente alternativa allo sci.

Eccovi i riferimenti qui: Fat Bike – informazioni e contatti

Hotel Aprica e case in affitto

hotel cristallo club

hotel cristallo club

In questa stazione sciistica Valtellinese ci sono parecchi alberghi ed hotel dove dormire e recentemente ne hanno ristrutturati un paio davvero carini, come l’hotel Arisch  , il Meublè Hotel Ambrosini con centro benessere incluso ed Il serenella dove fra l’altro fanno anche un ottimo aperitivo.

Albergo “storico” è anche l’Hotel Posta situato nella centralissima Corso Roma e vicino agli impianti sia del Palabione che del Baradello.

Vi segnalo anche L’Hotel Cristallo Club, vicinissimo agli impianti del Baradello e che potete prenotare direttamente online a questo link: prenota Hotel Cristallo Club.

Molto vicina al Baradello anche questa struttura molto tipica: Relais Villa Brioschi che si trova nel comune di Corteno Golgi in Valcamonica.

Aprica comunque è popolata di seconde case e l’offerta di case per la stagione invernale o estiva in affitto davvero non manca. Vi segnalo un paio di agenzie “storiche” che potete contattare per informazioni:

  1. Agenzia Negri Bruno    0342/746046
  2. Agenzia Cioccarelli    0342 / 7466646 

Chi volesse prenotare una settimana bianca a Aprica può farlo direttamente online qui:

Sciare Aprica

La partenza della Valscesa est ed Ovest al Baradello

Meteo Aprica

Ecco le previsioni meteo per la settimana di questa località valtellinese. Troverete dati su nevicate, venti e temperature previste.

Come arrivare

In auto per chi viene da Milano la via più rapida è la SS36 ed imboccare poi la ss38 sino al bivio di Tresenda, superato Sondrio. Da li’ parte il Passo dell’Aprica e dopo 14 chilometri di salita sarete arrivati.

Per chi proviene da Brescia o Bergamo la strada da seguire è la SS42 del Tonale e Della Mendola sino ad Edolo. Ad Edolo dovete prendere  la strada che sale per circa 12 chilometri e non presenta alcun tornante e dopo l’apertura di nuovi tunnel è anche molto scorrevole.

Altre guide della Valtellina

Per scoprire invece al meglio anche altre località della Valtellina ecco degli articoli da leggere:

I vostri commenti direttamente da Facebook:

comments

About fabrizio grea

Appassionato di sci da sempre, ho fondato Skimania.it nel 2006, dapprima come blog e poi come un vero e proprio portale nella struttura che vedete ora. Scio all'Aprica in Valtellina abitualmente.

2 comments

  1. Per chi ha scritto che "Le migliori sono quelle del Baradello, la Direttissima della Magnolta e la Benedetti parte alta del Palabione" a mio parere la classifica delle piste più belle è esattamente il contrario. La Benedetti in Valletta è assolutamente la più bella. Quelle del Baradello sono ad un livello inferiore. Penso di poter dare questo giudizio dopo 33 anni che vengo a sciare ad Aprica.

  2. Vero per chi sia come me e te da 40 anni ed ama i pendii veri.

    la parte della Benedetti che scende in paese non è mai aperta da anni anzi il tratto terminale è ormai boscaglia, un vero peccato purtroppo.

    Il Baradello è facile e tenuto bene, anche se la direttissima inferiore necessiterebbe di innevamento artificiale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*